Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara premia i giovani campioni delle Olimpiadi matematiche. Le foto
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara premia i giovani campioni delle Olimpiadi matematiche. Le foto

I quattro migliori alunni parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a settembre all’Università Bocconi di Milano

Gattinara premia i giovani campioni delle Olimpiadi matematiche. I bambini delle scuole elementari di Gattinara all’università per le finali dei giochi matematici.

Gattinara premia i giovani campioni delle Olimpiadi matematiche

Scorri per vedere le foto

Giovedì 10 giugno si sono svolte le premiazioni dei “Campionati Junior di matematica”, meglio conosciuti come le “Olimpiadi matematiche”. Questi campionati, organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi e dal Centro Matematita dell’Università degli Studi di Milano, hanno riscosso un buon numero di adesioni: sono stati un centinaio i bambini che hanno partecipato, appartenenti alle classi quarte e quinte elementari dell’istituto comprensivo di Gattinara, che quindi comprende i plessi di Gattinara, Lozzolo e Roasio. Nel mese di aprile, i piccoli concorrenti hanno gareggiato risolvendo una serie di giochi-quesiti matematici, in un tempo massimo di 90 minuti.

Una sfida personale

«I bambini hanno sfidato principalmente loro stessi – dice la referente del progetto, l’insegnante Daniela Fava Minor, ancor prima dei pari, mettendosi in gioco per il puro piacere di risolvere enigmi di logica e problem solving. I migliori concorrenti sono stati poi invitati alla finale nazionale che si terrà a settembre a Milano, presso l’Università Bocconi, dove si sfideranno bambini provenienti da tutta l’Italia». Durante la consegna degli attestati e dei premi a tutti i partecipanti, avvenuta il penultimo giorno di scuola, sono stati proclamati anche i quattro finalisti che avranno il compito di rappresentare l’intero istituto comprensivo alle fasi successive delle Olimpiadi matematiche. Per le classi quarte sono: Federico Nicolini-Zani (1° classificato) e Alessandro Bono (2° classificato), mentre per le classi quinte hanno passato il turno Stefano Guerra (1° classificato) e Giorgia Torrico (2° classificata). «L’esperienza – aggiunge l’insegnante -, che da anni viene proposta presso le scuole dell’istituto, ha sempre sortito entusiasmo tra i partecipanti e soprattutto tra i diversi finalisti, che hanno potuto godere di un’esperienza unica appunto all’Università, luogo notoriamente “da grandi” nell’immaginario collettivo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *