Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara pronta per la festa di San Martino
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara pronta per la festa di San Martino

Sono attesi circa 400 ambulanti e diverse decine di hobbisti.

gattinara pronta

Gattinara pronta a celebrare San Martino con la tradizionale fiera.

Gattinara pronta per San Martino

Anche quest’anno Gattinara attende con ansia l’antica Fiera di San Martino. Appena archiviata la festa Luva, la città pensa già ad un altro importante evento, la fiera di San Martino, che si terrà martedì 12 novembre. In città sarà festa grande. Gli uffici comunali e le aziende rimarranno chiusi per tutto il giorno, così come le scuole di ogni ordine e grado. Questa fiera, che richiama migliaia di visitatori, si svolge tradizionalmente a Gattinara, nelle vie del centro storico, il secondo martedì di novembre, per tutta la giornata fino alle 18. Sono attesi circa 400 ambulanti e una cinquantina di hobbisti in piazza Paolotti. La sera della fiera di San Martino si attende la banda musicale che, se attraversa le vie del centro suonando la “Marcia nova”, dà l’annuncio del carnevale.

Una lunga esperienza

Curiosando tra l’elenco si scopre che i “veterani” della fiera di San Martino hanno alle loro spalle ben 28 partecipazioni alla principale manifestazione di Gattinara (sono tre ambulanti, di cui due saranno in corso Valsesia e uno in corso Vercelli), per poi scendere fino ai “novelli”, con solo due o una partecipazione. Sono invece tredici i venditori ambulanti che hanno chiesto di poter partecipare per la prima volta alla fiera di San Martino. Ai venditori ambulanti, si affiancheranno gli hobbisti, per cui il Comune di Gattinara riserverà delle piazzole in piazza Paolotti. Anche loro, per poter partecipare ed esporre alla fiera, dovranno fare una richiesta.
Celebrata il secondo martedì di novembre, la fiera di San Martino è una grande mostra-mercato che occupa la lunghezza di tutti e quattro i corsi storici di Gattinara. A questa enorme esposizione di prodotti si trova di tutto: bancarelle di vestiti, oggetti per la casa, prodotti culinari tipici di ogni parte d’Italia e molto altro ancora. La peculiarità della fiera, ed è la cosa che suscita maggior interesse per i gattinaresi, è il passaggio della banda Santa Cecilia alle 18: se la banda passerà suonando l’inno del Carnevale, allora il successivo febbraio si avrà la manifestazione.

Il momento degli acquisti

Per tutta la giornata le vie del centro saranno invase dai tantissimi visitatori, che ogni anno, approfittano di questo evento per fare anche i primi acquisti natalizi ma la scelta è ampia, perchè tra le numerose bancarelle si trova davvero ogni genere di prodotto.
A memoria d’uomo e nei documenti che testimoniano il lungo percorso delle fiere autunnali, quella di San Martino è ricordata come una grande fiera, consacrata alla tradizione agricola, che non ha mai cessato di scandire i ritmi e le funzioni della comunità agreste.
Infatti in questo periodo dell’anno, infatti, scadevano i contratti di coltivazione, era per così dire la conclusione del ciclo agricolo annuale, tale appuntamento era celebrato con una grande fiera. La Fiera di San Martino con i suoi tratti autentici, legati alla cultura contadina, sono ancora oggi conservati con l’enorme mercato che conta quasi 400 ambulanti e una cinquantina tra hobbisti ed espositori (Piazza Paolotti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente