Seguici su

Attualità

Gattinara ricorda Pier Antonio, amico degli alpini

E’ scomparso a 70 anni uno dei collaboratori più preziosi (insieme alla moglie) delle penne nere del paese.

Pubblicato

il

pier antonio rossin gattinara

Gattinara ricorda Pier Antonio, amico degli alpini. Pier Antonio Rossin si è spento nei giorni scorsi all’età di 70 anni, dopo aver combattuto contro una lunga malattia che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

Gattinara ricorda Pier Antonio

In città il gattinarese era conosciuto per diversi motivi. Da qualche tempo prestava aiuto nel gruppo alpini con la moglie. La figlia Barbara inoltre è responsabile dell’asilo nido comunale. «Pier Antonio non era un alpino – spiega Dino Marcolongo, capogruppo delle penne nere -, qualche tempo fa però ricordo che insieme alla moglie fecero una battuta chiedendo se avessimo avuto piacere di avere due nuovi volontari. Noi li abbiamo accolti subito a braccia aperte. E così sono entrati a far parte della nostra realtà».
LEGGI ANCHEMorto dissanguato per una vetrata: addio a un operaio di 52 anni

Una bella esperienza

E’ cominciata quindi una bella esperienza tra le fila delle penne nere. «Lei si è iscritta come patronessa e lui come aggregato sostenitore – prosegue Marcolongo -. Entrambi erano già in pensione e così tutte le volte che potevano, venivano ad aiutarci». Rossin era sempre disponibile. «Era una persona che si dava molto da fare, con la moglie sono stati volontari instancabili – mette in luce il punto di riferimento del gruppo gattinarese -. Al funerale noi alpini abbiamo voluto presenziare con una rappresentanza. Non eravamo in divisa ma in ogni caso visto il legame della famiglia Rossin con noi, ci è sembrato giusto prendervi parte e salutare l’amico che purtroppo se n’è andato troppo presto».

L’impegno per il Comune

Il gattinarese da qualche tempo era in pensione. Prima di terminare la sua carriera lavorava alla ditta Sant’Andrea di Novara. A Gattinara la famiglia Rossin è conosciuta anche per un altro motivo. Una delle figlie di Rossin infatti svolge un incarico all’interno dell’asilo locale. «Barbara è la responsabile del nido della nostra città – evidenzia il vice sindaco Daniele Baglione -. Professionista eccellente e capace, è un punto di riferimento per noi. Siamo molto dispiaciuti per la triste notizia. L’amministrazione e la comunità si uniscono al dolore che Barbara e la sua famiglia stanno affrontando».

L’addio

Come accennato, Pier Antonio da qualche tempo stava combattendo contro un tumore. La battaglia è stata davvero difficile, e purtroppo proprio lo scorso sabato si è spento alla casa di riposo Patriarca di Gattinara. Rossin lascia la moglie Donatella, le figlie Barbara con Dimitri, Cristina con Roberto, e i nipoti Riccardo, Giulia e Clara, il cognato Gigio con Tina, la cognata Maura. Parenti, amici e conoscenti hanno avuto modo di dare l’ultimo saluto all’uomo l’altro giorno nella chiesa parrocchiale di San Pietro, a Gattinara.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *