Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ghemme ospita Brutal Trail tra i filari dei vigneti
Attualità Novarese -

Ghemme ospita Brutal Trail tra i filari dei vigneti

La corsa podistica è la prima nel suo genere in Italia.

ghemme ospita

Ghemme ospita Brutal Trail: una corsa dove le distanze si misurano in filari.

Ghemme ospita Brutal Trail

Una corsa podistica unica nel suo genere: si correrà tra i filari del Ghemme docg il primo Brutal Trail, inventato proprio nella città vitivincola. La gara, che come suggerisce il nome è piuttosto hard, si terrà il 3 novembre nei vigneti Torraccia-Francoli, situati sulla collina alle spalle dell’omonima distilleria. Si tratta di percorrenze calcolate in filari, 40 in salita e altrettanti in discesa. Nel piccolo appezzamento i podisti potranno percorrere 10 filari, vale a dire cinque chilometri spalmati su un dislivello di 500 metri; 20 filari, cioè 9 chilometri con 1000 metri di dislivello; 40 filari, pari a 17 chilometri e 1800 metri di dislivello. Va da sé che le ultime due opzioni sono per atleti parecchio allenati.

Numero uno in Italia

L’idea, la prima in Italia, è nata dal runner e atleta di triathlon Cristiano Tara con un gruppo di appassionati formato da Mauro Martini, Marco Francoli, Marco Deagostini e Alessandro Guareschi. Su Facebook è stata aperta una pagina dedicata e dal 15 agosto è possibile iscriversi all’evento. «Si tratta si una gara non competitiva, anche se faremo il cronometraggio; inoltre potrà essere seguita “da vicino” da amici e parenti, che potranno tra una salita e l’altra portare loro conforto ai corridori – spiega Tara – I dettagli della manifestazione saranno comunque pubblicati sulla pagina Facebook. In generale si farà un giro perimetrale ogni mezz’ora a partire dalle 9. Il ritrovo è alla base della collina sulla quale si correrà il trail, situata dietro alla distilleria Francoli».

L’allenamento

Cristiano Tara due anni fa si è piazzato sul podio per il triathlon nelle gare di Livigno. «Quello su cui si svolge il brutal trail è il mio terreno di allenamento. Da un paio di anni con Mauro Martinoli, che corre in montagna, stavamo pensando ad una gara su queste colline. Così con altre quattro persone e molti che ci hanno dato una mano, abbiamo organizzato questo evento che sarà non solo sportivo ma anche di richiamo turistico. Nella giornata vi saranno infatti anche degustazioni di vini in cantina e visite alla distilleria, oltre ad uno street food. La location è perfetta, con veduta del Monte Rosa, ed è facile da raggiungere, a soli 200 metri dall’uscita del casello dell’A26».
Intanto il video sull’evento ha ottenuto 4000 visualizzazioni in una settimana. «Abbiamo creato molta curiosità intorno a questa manifestazione».
E nella giornata ci sarà spazio anche per un Brutal kids, un trail di un chilometro pensato per i più piccoli.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente