Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gratta e vinci da 10mila euro: la fortuna arriva in provincia
Attualità Fuori zona -

Gratta e vinci da 10mila euro: la fortuna arriva in provincia

Un biglietto da 3 euro porta fortuna a una ignota cliente di tabaccheria.

Gratta e vinci da 10mila euro: la fortuna arriva in provincia. Un biglietto da 3 euro porta fortuna a una ignota cliente di tabaccheria.

Gratta e vinci da 10mila euro: la fortuna arriva in provincia

Colpo di fortuna alla tabaccheria di via Verdi a Vercelli. Una ignota cliente ha acquistato un pacchetto di sigarette e un “gratta e vinci” da 3 euro. E’ uscito, poi è rientrata mostrando il ticket con la vincita. La titolare della tabaccheria, Stefania Ferraresi, ha subito postato il gratta e vinci fortunato.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

14 Commenti

  • angela ha detto:

    e questa ministro come la chiami? ludopatia legale? paga stato paga stato. meno male che le sale slot e bingo sono chiuse!!!!! siete ridicoli!!!!! solo Lottomatica. ma pensate che la gente sia ignorante? Casaleggio , M5S, Conte! prima autorizzate questo tipo di attività, poi le mettete in ginocchio per i vostri miserabili interessi

    • Laki ha detto:

      Si!
      Sono tutti dei ladri Bastardi.
      Quello che fa schifo é la gente che ritiene giusto quello che stanno facendo.
      Fate schifo come loro mascherine dipendenti!
      Per fortuna che piano piano vedo gente che la pensa come me

      • Enrico Brovelli ha detto:

        Infatti bisogna pensare con la propria testa e cercare di capire qual è la cosa giusta da fare in ogni situazione. Ma questo non sempre avviene.

  • Giovanni ha detto:

    Peccato che la Lombardia sia così ottusa. Non apri le agenzie di scommesse, le sale VLT e le sale Bingo!!! Nessun problema!!! Abbiamo la fortuna di avere la Svizzera a due passi da noi! LUGANO aspettaci, stiamo arrivando!!! Non voglio essere il più ricco del cimitero quando lascerò questa vita pertanto me la godo come voglio. Sarà contenta la Svizzera!! Ciao ciao Italia

    • Patrizia Santoiemma ha detto:

      Condivido fai bene bravo

      • Laki ha detto:

        Condivido anche io
        Questo è il paese più bello del mondo governato dai più testa di cazzo mondo

        • Massimiliano ha detto:

          Un governo di imbecilli che sanno solo tassare la gente senza dare nesdun aiuto

          • Laki ha detto:

            Si!
            Un governo di grandi merde
            A me poi fa incazzare quelli che gli vanno dietro e fanno tutto quello che dicono.
            Chi segue ancora le regole di questa dittatura é solo caga sotto
            Ribegliamoci tutti!! Cazzo

    • Roberto x ha detto:

      “Cercate le cose di lassù e non di quaggiù”. Era l’esortazione dell’apostolo Paolo.
      A ciò, fa eco San Giovanni della Croce, che disse: ” Porteremo in dote solo il bagaglio della carità fatta, e nient’altro: su questo verremo giudicati”

  • Laki ha detto:

    L’altro giorno camminavo in un sentiero di montagna all’aria aperta, naturalmente senza maschera, mi si avvicina un testa di cazzo che mi dice dov’è la mascherina, penso un secondo e poi mi limito a dirgli che cazzo vuoi coglione, anche se meritava due schiaffi.
    Tutto questo per colpa di un governo che diffonde solo terrorismo e non aiuti,solo per tenerci buoni in questa dittatura.
    Queste scene saranno sempre più frequenti fi che la gente la pensa come loro.
    Ribegliamoci cazzo fin che siamo in tempo a questo schifo e chi la pensa come loro fan culo

    • Elena ha detto:

      Beh, la mascherina in un sentiero in montagna è assurda, non serve assolutamente a nulla, a meno che non uno non si metta a sputare in faccia a ogni escursionista che incontra, cosa assai improbabile.
      In più, secondo il Decreto regionale del Piemonte, dal 3 giugno la mascherina NON è più obbligatoria all’aperto, ne’ quando si fa attività motoria, sempre mantenendo la distanza dagli altri.
      Quindi, in questo caso, ha torto marcio chi te l’ha chiesta.

  • Laki ha detto:

    Stamattina, leggo! Su un giornale, irritazione e dermatite da mascherina, come curarsi! 🤣🤣🤣
    La cura? Non metterla!
    L’irritazione deve venire al culo di quelli al governo,che ancora oggi continuano a raccontare balle!
    Informatevi!!!

  • Claudio ha detto:

    VA “RICORDATO” CHE:
    LA MASCXHERINA “NON È ASSOLUTAMENTE OBBLIGATORIA” ALL’ESTERNO DI UN LOCALE…
    “BASTA” IL DISTANZIAMENTO (“MINIMO”) DI UN METRO!
    SE “QUESTO SUSSISTE”…NIENTE MASCHERINA INDOSSO!
    VA “INVECE INDOSSATA” NEI LOCALI DI VENDITA, (CON ALCUNE PICCOLE MODIFICHE…DIPENDE DAL LOCALE PUBBLICO CHE SI FREQUENTA)!

  • Laki ha detto:

    https://youtu.be/lzRtlkw8xPI
    Guardatelo con attenzione popolo delle mascherine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente