Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco nuova casa di riposo sostituirà la storica “Brigata Osella”
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco nuova casa di riposo sostituirà la storica “Brigata Osella”

La sindaca: «Il campo sportivo sarà poi spostato nell’area che sta sorgendo più in centro paese: in questo modo avremo un polo completo dal punto di vista sportivo».

Grignasco nuova casa di riposo

Grignasco nuova casa di riposo prevista in paese: non si aggiungerà alle due esistenti ma sostituirà la “Brigata Osella”.

Grignasco nuova casa di riposo

Le case di riposo a Grignasco rimarranno due: «Non ci sarà una terza casa di riposo e non ci sono problemi di spazi scolastici». Il sindaco Katia Bui risponde alle critiche mosse di recente dal delegato locale di Legambiente in merito al progetto di costruzione di una nuova residenza anziani in centro paese. Nei giorni scorsi Agostino Veronese, rappresentante di Legambiente, oltre a mettere in discussione la scelta di realizzare una terza casa di riposo consigliava di mantenere il campo sportivo, dove sorgerà il nuovo immobile, per eventuali esigenze delle scuole in tempi di Coronavirus.

La “Brigata Osella” chiuderà

«Nessuno ha mai detto di costruire una terza residenza anziani e tra l’altro il Comune non avrà spese in merito – riferisce Bui -. Per ottemperare a tutte le normative vigenti, sarebbero necessari ingenti interventi per la “82ª Brigata Osella”, tra l’altro questa struttura si trova anche in un posto abbastanza defilato e con spazi un po’ ristretti. Con il project financing una azienda si occuperà della costruzione di una nuova casa di riposo. Una volta che la nuova residenza verrà aperta, gli anziani della  “82ª Brigata Osella” saranno trasferiti e la vecchia struttura sarà chiusa. Vorrei inoltre puntualizzare che il campo sportivo sarà poi spostato nell’area che sta sorgendo più in centro paese, in questo modo avremo un polo completo dal punto di vista sportivo». Nel momento in cui la storica residenza avrà le serrande abbassate, l’amministrazione inizierà a pensare al futuro dell’immobile. «Valuteremo a tempo debito il da farsi – sottolinea il primo cittadino –, si tratta tra l’altro anche di un edificio vincolato, il che significa che dovremo capire bene come fare».

Le scuole

E l’amministratrice interviene anche in merito alle obiezioni avanzate da Veronese in merito agli spazi per eventuali esigenze scolastiche. «Vorrei innanzitutto sottolineare che ci siamo confrontati con le parti in causa per capire da vicino quale fosse la situazione, oltre ovviamente a fare dei sopralluoghi per verificare che ci fossero gli spazi adeguati per garantire sicurezza a studenti, docenti e collaboratori scolastici – conclude Bui -. Per le elementari non ci sono stati problemi, per le medie sono state trovate delle soluzioni utili per garantire sicurezza a tutti. Siamo presenti sul territorio e il nostro obiettivo è quello di trovare soluzioni utili alla popolazione».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

  • Carla ha detto:

    Sono un osso e sono contenta che i nostri nonni si spostano in centro . anche se la 82brigata osella è in una posizione molto fresca in estate .ma sono sicura che la nostra coordinatrice non farà mancare nulla hai nonni . xchè x me è come la seconda casa .i turni sono di otto ore ma x me quelle otto ore sono molto importanti ho sempre fatto il possibile dare molta attenzione e tanto amore .non e una sviolinata ma pur troppo sono 28anni da OSS e grandi occhi x infermieri .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *