Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco vandali in palestra: le foto del disastro
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco vandali in palestra: le foto del disastro

Presi di mira anche il vecchio campo di calcio, dietro alle scuole, e gli annessi spogliatoi. Rotti vetri e porte.

Grignasco vandali in palestra: in azione un gruppo di giovani.

Grignasco vandali in palestra

Una banda di giovani teppisti devasta la palestra e il vecchio campo di calcio a Grignasco. I protagonisti della vicenda hanno raggiunto l’area e hanno forzato gli ingressi per farsi largo all’interno della struttura. Il Comune ha preso visione dei filmati delle videocamere per risalire ai responsabili.
Scorri la galleria per vedere le foto.

Ragazzi in azione dopo il coprifuoco

«I ragazzi probabilmente pensavano di essere riusciti a manomettere il sistema di videosorveglianza, ma non è stato così – spiega il sindaco Katia Bui – ed ora cominciamo a ricostruire ogni tassello della vicenda. Abbiamo notato tre “incursioni” da venerdì 12 a domenica 14 febbraio e sono intervenuti sette adolescenti, raggiunti poi da altri sette che sono scesi da un’auto. Tra l’altro tutti hanno agito dopo l’orario di “coprifuoco”».

«Ovviamente tutti senza mascherina si sono scagliati contro le porte per poi fare una serie di danni dalla macchinetta del caffè all’estintore che è stato svuotato sul pavimento della palestra». Non contenti si sono divertiti con il carrello che viene utilizzato in palestra per trasportare dal ripostiglio i palloni per il basket e altro materiale per gli allenamenti, spargendo la polvere bianca dell’estintore su tutto il pavimento».

Danni anche al campo di calcio

L’orda di incivili si è accanita anche sull’area dell’ex campo di calcio, imbrattando con lo spray rosso la panchina, danneggiando una porta dell’area gioco e mettendo a soqquadro gli spogliatoi, rompendo i vetri delle finestre e sporcando ovunque.

Altri lavori oltre alla riqualificazione

«Abbiamo scoperto tutto lo scorso lunedì 15 febbraio e siamo rimasti senza parole – prosegue il sindaco -. Proprio quest’anno è prevista la riqualificazione dell’area e ora dovremmo mettere in conto ulteriori lavori per gli interni per colpa di questi incivili. Questa situazione ci demoralizza e il rammarico è che non c’è un minimo di rispetto per la proprietà pubblica».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *