Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > In programma una manifestazione sabato 31 luglio a Biella per sostenere la legge Zan
Attualità Fuori zona -

In programma una manifestazione sabato 31 luglio a Biella per sostenere la legge Zan

Organizzata dall’associazione lgbt+ Il Groviglio in collaborazione con PD Biella.

Manifestazione sabato 31 luglio a Biella per sostenere la legge Zan. Obiettivo dell’associazione “Il Groviglio” sarà informare e sensibilizzare.

Manifestazione per sostenere la legge Zan

L’associazione lgbt+ Il Groviglio, in collaborazione con PD Biella, organizza una manifestazione informativa a favore della legge Zan che una volta approvata introdurrà misure di prevenzione e contrasto alla discriminazione omotransfobica e sulla disabilità.

Appuntamento a Biella il 31 luglio alle ore 17.30, in via Italia angolo via Battistero. La manifestazione sarà l’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema e dare un’informazione corretta sulle tematiche riguardanti la legge in questione.

Chi aderisce

Alla manifestazione hanno aderito anche: Underground; Giovani Democratici; Uil; Rifondazione Comunista; Torino Pride; Arci; PD; Voci di Donne; Arci Gay Verbania;Agedo Nazionale; Democratiche; A.N.P.I.;. CGIL; Hydro; Better Radio; Better Places; Parole Fucsia; Casa Rifugio Biella.
La manifestazione si svolgerà in ottemperanza delle misure anti- Covid previste dalla legge.

I relatori

Nel corso dell’evento interverranno inoltre i seguenti relatori:
Anna Rossomando, Vice Presidente della Camera
Rita De Lima, Voci di Donne
Greta Cogotti, resp. Diritti PD
Alessandro Rizzi,  presidente de Il Groviglio Biella
Pepper Queer, artista musicale
Carlotta Grisorio, consigliera Pari Opportunità Biella
Anita Sterna, attivista e formatrice rete transfemminista Arcigay
Stefano Salerno, presidente Arcigay Nuovi Colori Verbania
Fiorenzo Gimelli, presidente Nazionale Agedo
Cristiana Gardiman ed Elisabetta Fabbri per Parole Fucsia
Alessandra Musicò, Casa Rifugio Biella

LEGGI OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *