Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Loro Piana: ecco perché abbiamo dato 600mila euro per il Milanaccio
Attualità Borgosesia e dintorni -

Loro Piana: ecco perché abbiamo dato 600mila euro per il Milanaccio

La donazione ha permesso al Comune di Borgosesia di acquistare nuovamente la struttura

centro milanaccio

Loro Piana: la famiglia ha donato una quota importante per acquisire il centro sportivo. «Abbiamo voluto fare un gesto concreto per il territorio» spiegano.

Loro Piana, donazione accolta

Seicentomila euro per l’acquisizione del Centro sportivo Milanaccio: la donazione della famiglia Loro Piana è stata ufficialmente accettata dal Comune di Borgosesia. La struttura verrà ceduta dalla Società Milanaccio (di proprietà del Comune di Varallo), che la deteneva dal 2007, per una cifra appena inferiore al milione di euro: i 600mila della donazione più 390mila (suddiviso in trentamila per tredici anni) dalla quota incassata dalla società di gestione.

In consiglio comunale

Il via libera all’operazione si è avuto venerdì pomeriggio, in un consiglio comunale convocato ad hoc, durante il quale è intervenuto anche Pier Luigi Loro Piana per spiegare le ragioni della donazione: «La nostra famiglia ha pensato di fare qualcosa di concreto per la Valsesia. Con l’intenzione che fosse qualcosa che producesse reddito da utilizzare per aiutare le persone bisognose. A prima vista l’investimento per un Centro sportivo potrebbe sembrare distante dall’obiettivo, ritengo tuttavia che possa diventare uno strumento imprenditoriale capace di creare valore e reddito che in futuro vada a beneficio di coloro che hanno bisogno, soprattutto gli anziani».

Il centro aperto

Loro Piana ha espresso la piena condivisione con i sindaci di Borgosesia e Varallo sull’esigenza di mantenere attivo il Centro sportivo: «Chiuderlo sarebbe stato uno scempio, viste le opportunità che in questi decenni ha dato in ambito sportivo e formativo ai valsesiani. Non si poteva abbandonare un’opera creata con tanta lungimiranza da un imprenditore». E proprio a Milanaccio, Pier Luigi Loro Piana (a cui è stata consegnata una targa dal Comune) vuole si mantenga l’intitolazione della struttura sportiva: «Non vogliamo che sia intitolato alla nostra famiglia: le donazioni non si fanno per essere ringraziati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente