Attualità Gattinara e Vercellese -

Lozzolo in pensione il dottor Maggio. E non c’è il sostituto

L'amministrazione comunale si è attivata per evitare la vacanza del posto e assicurarsi che i cittadini abbiano in ogni caso un medico di riferimento.

Lozzolo in pensione il dottor Maggio: l’amministrazione si è attivata per trovare al più presto un sostituto.

Lozzolo in pensione il medico

Dopo anni di servizio a Lozzolo, per il dottor Giuseppe Maggio, medico di famiglia, è arrivato il momento della pensione. Ora l’amministrazione comunale si sta adoperando attivamente per evitare disagi e soprattutto la vacanza del posto.
Il vice sindaco Daniela Lucato sta seguendo personalmente e da vicino l’evoluzione della nomina di un nuovo medico di base al posto del dottor Giuseppe Maggio.
Il sindaco Roberto Sella prova a tranquillizzare la popolazione: «L’Asl Vercelli ha già emesso un bando per un nuovo medico di base e l’amministrazione sta tessendo una rete in modo che se andasse deserto il bando ci possa essere comunque un medico disponibile a seguire i pazienti», spiega il sindaco Roberto Sella.

Le richieste

Sono state avanzate anche alcune richieste. «Un altro aspetto importantissimo è che il nuovo medico di base riceva e visiti i pazienti nell’ambulatorio di Lozzolo – commenta il sindaco Roberto Sella – per poter garantire il servizio anche alle persone soprattutto anziane e che non possono spostarsi a Gattinara».
L’ambulatorio medico che si trova nel palazzo municipale è sempre stato messo a disposizione gratuitamente e lo sarà anche per il nuovo medico.
«Siamo consapevoli che questo è uno dei servizi fondamentali», commenta il consigliere delegato ai servi per la cittadinanza, Antonio Sette. «E dunque stiamo lavorando per garantire la continuità di servizio e anche migliorarlo».

A Roasio

A Roasio dopo il pensionamento dei medici da inizio gennaio il servizio del centro medico è stato completamente stravolto. Se fino al 2021 c’erano tre medici in paese con un centro medico che poteva contare anche su una segretaria-infermiera, ora tutto è rivoluzionato. Il pensionamento di un medico e il trasferimento di un’altra dottoressa verso Borgosesia ha di fatto reso Roasio scoperto. In più la presenza di soli due medici non giustifica più per la Regione l’esistenza del centro medico. Da qui sono derivati una serie di problemi soprattutto per i pazienti.
Nonostante le pressioni fatte da più parti, anche a livello di amministrazione comunale non si è ancora mosso nulla e i disagi in paese e per chi si rivolgeva a questo servizio proseguono.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *