Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Maschere da snorkeling con filtri: l’idea per le emergenze
Attualità Borgosesia e dintorni -

Maschere da snorkeling con filtri: l’idea per le emergenze

Ad adattarle è stato Massimo Temporelli, fisico, imprenditore e divulgatore scientifico nato a Borgosesia.

Maschere da snorkeling adattate con filtri possono essere usate da medici e infermieri.

Maschere da snorkeling per i medici

Le maschere “full face” per snorkeling della Decathlon trasformate in respiratori polmonari per i malati di Covid-19 grazie all’idea di Massimo Temporelli, fisico, imprenditore e divulgatore scientifico milanese originario di Borgosesia. Messo subito a disposizione dell’ospedale di Cascine Agnona da Fondazione Valsesia, il prototipo ha ora un seguito.

Produzione a Bologna

L’azienda bolognese Solid Energy le ha a sua volta adattate con filtri standard e componenti stampati in 3D così da poterle impiegare non solo per i pazienti in terapia sub-intensiva, ma anche da dare ai medici e al personale sanitario. Ad annuncialo la stessa Fondazione attraverso il vice presidente Davide Franchi in un video postato sulla sua pagina Facebook.

Ospedale attrezzato

«L’azienda ci ha donato alcune di queste maschere e molti filtri – spiega Franchi – di modo che, qualora si rendessero necessari altri dispositivi di emergenza, il nostro ospedale è attrezzato. Appena ci sarà possibile andremo ad acquistare tutte le maschere Decathlon per poterle restituire alle tantissime persone che ce le hanno donate».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *