Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Monte Tovo in centinaia alla benedizione dei ceri | Le foto
Attualità Borgosesia e dintorni -

Monte Tovo in centinaia alla benedizione dei ceri | Le foto

Saranno deposti nel cimitero di Borgosesia sulle tombe di guide e alpinisti morti in montagna giovedì 1 novembre

Monte Tovo, nel ricordo di quanti hanno perso la vita sulle montagne domenica scorsa si è rinnovata una tradizione avviata nel 1964. La celebrazione è portata avanti dal Cai

Monte Tovo benedetti i ceri

Una tradizione che si rinnova dal 1964 nel ricordo di quanti hanno perso la vita sulle montagne. E domenica scorsa la cerimonia si è ripetuta sul monte Tovo, davanti all’altare costruito con le rocce provenienti da una trentina di monti italiani, dove si sono ritrovati per un momento di raccoglimento centinaia di persone che portano la montagna nel cuore. Alla messa celebrata dal parroco di Borgosesia don Ezio Caretti, che dell’altare di roccia è cappellano, ha fatto seguito la benedizione dei ceri che nel giorno dei defunti verranno portati sulle tombe di guide e alpinisti morti in montagna. Ad accompagnare la funzione religiosa sono stati i canti del coro “Alpin dal Rosa” della sezione Valsesiana, mentre a coadiuvare il sacerdote i due fabbricieri dell’altare di roccia, Bruno Epis e Michelino Bertoncini. Quest’anno la celebrazione, portata avanti dalla sezione di Varallo del Cai e dalle sottosezioni, si è legata alla ricorrenza del centenario della fine della Prima guerra mondiale e ha voluto ricordare in particolare la memoria dei soldati morti in montagna, travolti da valanghe, frane e slavine. Per deporre i ceri sulle tombe, i soci della sottosezione Cai di Borgosesia si ritroveranno giovedì 1 novembre alle 10 all’ingresso del cimitero di via Partigiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente