Seguici su

Attualità

Nella denuncia dei redditi scrivo “andrà tutto bene”. Protesta a Scopa

Pubblicato

il

sindaco scopa

Nella denuncia dei redditi faccio un arcobaleno con scritto “Andrà tutto bene”: protesta dei commercianti a Scopa.

Nella denuncia dei redditi scrivo “andrà tutto bene”

A Scopa il Comune ha deciso di mettere a disposizione il proprio avanzo di amministrazione a favore dei commercianti e artigiani colpiti dalla crisi Coronavirus, ma intanto il sindaco Cesare Farina dalla sua diretta Facebook dà la sveglia al Governo perché arrivino risposte al commercio e al turismo e a tutti coloro che da ormai sono fermi da un mese e mezzo. Il primo cittadino è preoccupato: «In una chat tra amici ho pubblicato un esempio di un F24 che presenterò: nella compilazione ho fatto un bel arcobaleno con scritto “Andrà tutto bene”. Ovviamente è una provocazione, ma il settore turistico e non solo ha bisogno di avere risposte».

L’appello social

«Abbiamo attività e tantissime categorie che sono chiude dal 10 marzo… ormai siamo a fine aprile – ha spiegato il sindaco Cesrae Farina sui social -. Sono attività che da un mese e mezzo sono fermi e senza incassi. Ma i mutui non sono chiusi, così come le bollette, gli affitti e le paghe e adesso voglio vedere cosa succederà alle tasse. Rimane tutto aperto».

Caro Governo, datti una mossa

«Caro Governo, datti una mossa perché i cittadini a lungo andare rischiano di morire di fame -. Soprattutto i professionisti hanno bisogno di aiuto ora e non domani, anzi in realtà avrebbero avuto bisogno di un aiuto già ieri». Farina è preoccupato per artigiani, locali e le partite Iva di Scopa, ma anche della Valsesia che sono rimaste ferme.

Il bonus di Scopa

Il Comune intanto ha deciso di fare la sua parte. A Scopa arriva il bonus per professionisti, partite Iva e commercianti. Sarà alimentato grazie a un fondo comunale con soldi messi a disposizione dall’amministrazione comunale. Per accedervi tutti i soggetti interessati devono fare domanda tramite il modulo scaricabile dal sito del Comune e inviarlo a scopa@ruparpiemonte.it o via PEC e scopa@cert.ruparpiemonte.it. Inoltre tutti coloro che intendono donare un aiuto concreto alle attività del proprio Comune possono effettuare un bonifico sul conto del Comune di Scopa IT 82 M 06090 22308 00000920079 specificando la causale #RipartitaIva

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *