Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > ‘Nessun migrante in arrivo all’ex Capitol di Borgosesia’
Attualità Borgosesia e dintorni -

‘Nessun migrante in arrivo all’ex Capitol di Borgosesia’

Tante voci in questi giorni sull’arrivo dei migranti a Borgosesia.

Da qualche giorno a Borgosesia circola insistentemente la voce di un possibile arrivo di un cospicuo numero di migranti che sarebbero ospitati all’Hotel Capitol di viale Varallo chiuso al pubblico da alcuni anni. Ma l’amministrazione comunale di Borgosesia tranquillizza tutti con un comunicato stampa a nome dell’assessore Paolo Tiramani: «Desidero tranquillizzare la popolazione che tale notizia non risponde a verità. E’ innegabile che una nota cooperativa della zona, che annovera tra le sue attività quella di dare ospitalità agli immigrati, abbia eseguito un sopralluogo presso lo stabile per verificarne la disponibilità ma è altrettanto vero che, oltre ad avere dei grossi problemi strutturali causati dagli anni di chiusura e mancanza di manutenzione, l’immobile non ha le caratteristiche per essere locato ma può solamente essere venduto per un valore di oltre un milione di euro. Ho incontrato personalmente, insieme ai tecnici comunali, la proprietà al fine di promuovere, come già stabilito dal piano regolatore, lo sviluppo della struttura a fini residenziali. Sia chiaro a tutti gli interessati, dalle cooperative ai prefetti fino ai vari buonisti, che nella nostra città il numero di migranti ospitato è già di gran lunga superiore a quelli che sono i nostri standard e non abbiamo alcuna intenzione di riceverne ulteriormente. Qualora fosse necessario siamo pronti a qualsiasi mezzo nell’ambito della legalità per scongiurare l’arrivo a Borgosesia di altri richiedenti asilo a difesa della nostra terra e della nostra gente che per noi costituisce sempre la massima priorità. Desideriamo che i nostri cittadini possano continuare a vivere serenamente e tranquillamente senza paure, puntando ad avere una città sempre più pulita, ordinata e sicura e pertanto il nostro progetto non contempla l’arrivo di ulteriori extracomunitari».
Articolo precedente
Articolo precedente