Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pizzaioli Gattinara ai Campionati mondiali a Parma
Attualità Gattinara e Vercellese -

Pizzaioli Gattinara ai Campionati mondiali a Parma

I fratelli Giuliani hanno già conquistato ottimi posizionamenti in altre competizioni.

pizzaioli gattinara

Pizzaioli Gattinara fra i partecipanti dei Campionati mondiali per la migliore pizza.

Pizzaioli Gattinara a Parma

Da Gattinara a Parma per partecipare all’evento che richiama i migliori pizzaioli del mondo. I fratelli Francesco e Giuseppe Giuliani, della pizzeria “Da Zio Carmine” di Gattinara, sono a Parma per partecipare ai Campionati mondiali della pizza. Dopo aver partecipato e ottenuto ottimi piazzamenti in competizioni europee e internazionali (l’ultima sul Lago di Garda), in questi giorni i due fratelli gattinaresi si stanno cimentando nella sfida mondiale, dove sono presenti pizzaioli da tutti i Paesi per sfidarsi nelle varie categorie.

Le categorie

Francesco “Ciccio” Giuliani partecipa nelle categorie “Pizza a due con lo chef”, “Pizza in teglia alla romana”, “Pizza in pala alla romana”, “Pizza classica”, al campionato “Pizza Philadelphia”, alla gara a squadre e al campionato “Triathlon”. Il fratello più piccolo, Giuseppe Giuliani, partecipa invece per la categoria “Pizza in pala alla romana”, una tipologia di pizza in cui, nonostante la sua giovane età, si sta specializzando in modo sempre più importante. Per ogni categoria, oltre alla bravura nella tecnica nella preparazione dell’impasto, devono dimostrare anche una certa creatività nell’utilizzo degli ingredienti.

Le prove

Nella pizzeria di corso Garibaldi i lavori di preparazioni, lo studio e le varie prove sono iniziate da settimane, tra gli auguri dei clienti e gli apprezzamenti di chi si è appena alzato dal tavolo dopo aver finito di degustare la sua pizza. Ancora prima di arrivare all’assaggio della pizza, i concorrenti devono presentare ai giudici di gara il tipo di impasto utilizzato, spiegando gli ingredienti, i motivi per cui hanno scelto certi tipi di farina e lievitazione piuttosto che altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente