Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Plello non dimentica il sorriso di Franca
Attualità Borgosesia e dintorni -

Plello non dimentica il sorriso di Franca

Era nata a Plello il 10 agosto del 1932, e dalla frazione non si è mai allontanata abitando in una casa a Valmiglione

Plello ricorda il sorriso di Franca. E’ morta, a 86 anni, Franca Fila Robattino.

Plello ricorda il sorriso di Franca

Era nata a Plello il 10 agosto del 1932, e dalla frazione non si è mai allontanata abitando in una casa a Valmiglione. Dopo aver frequentato le scuole elementari a Plello (e aveva partecipato con entusiasmo alla rimpatriata di ex alunni di tutte le età organizzata in frazione poco più di un anno fa), a 14 anni aveva iniziato a lavorare alla Manifattura Lane di Borgosesia per poi spostarsi alla fonderia Zagi di Plello.

LEGGI ANCHE «Ciao Marinella, amica e compagna di viaggio» | RICORDI

Ricordi

Con il suo carattere solare e socievole, Franca Fila Robattino è stata un punto di riferimento per tutti i frazionisti: «Ha sempre avuto un sorriso e una parola di incoraggiamento per tutti – la ricorda Maria Caterina Ferro -: non ricordo di averla mai vista arrabbiata. Se qualcosa non andava bene era sufficiente incontrarla, sapeva fare tornare sempre il sereno. Era sempre con il sorriso, reso ancora più luminoso dal rossetto che era solita usare. Le porte della sua casa a Valmiglione erano sempre aperte per chiunque volesse andare a trovarla, per fare due parole, per bere un caffè, semplicemente per stare in compagnia». Era una donna conosciuta e stimata da tutti in frazione: «Era impossibile, trovandola, non fermarsi per fare due parole – dice Silvano Sappa -: a lei andava sempre tutto bene, e ha sempre fatto di tutto per rendere felici i frazionisti». Il funerale è stato celebrato sabato scorso a Plello. Fila Robattino ha lasciato le sorelle Lina e Lia, e il fratello Tino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente