Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ponzone resta senza scuole, Fratelli d’Italia non ci sta
Attualità, Politica Sessera, Trivero, Mosso -

Ponzone resta senza scuole, Fratelli d’Italia non ci sta

Il portavoce del gruppo di Valdilana interviene a seguito della decisione di anticipare la chiusura della materna “Oreste Giletti”.

Ponzone resta senza scuole. Fratelli d’Italia contro i programmi del Comune.

Ponzone resta senza scuole

«I genitori della scuola dell’infanzia “Giletti” di Ponzone si trovano a piedi. Alla faccia della tanto ostentata programmazione l’amministrazione ha deciso di chiudere la materna con un anno di anticipo». Il rappresentante di Fratelli d’Italia a Valdilana Fulvio Chilò ha raccolto le lamentele dei genitori di fronte all’annuncio del Comune di spostare già a partire da settembre i bambini dell’infanzia di Ponzone al “Cerino Zegna” di Ronco.

Trasferimento solo anticipato

Una decisione presa in quanto la caldaia non era più a norma e dava problemi. Sarebbe servito un intervento che né la proprietà, né il Comune intendono fare. Anche perché la convenzione sarebbe scaduta nel 2022 e il trasferimento dei bambini era già fissato appunto per settembre 2022. Poi i guai che sono sorti hanno portato la giunta ad anticipare tutto di un anno.

Un nuovo disagio per i genitori

«Ma in questo modo si crea un nuovo disagio ai genitori – spiega Chilò -. Tutti ormai si erano fatti l’idea di avere ancora un anno di tempo prima del trasferimento, invece la questione salta fuori quando ormai le iscrizioni sono state fatte. Capisco che il Comune si sia trovato il problema della caldaia di fronte all’improvviso, ma la parola data era un’altra. Questa giunta ha sempre parlato di programmazione come suo cavallo di battaglia, mentre in questo caso è stata presa una decisione in emergenza».

Chilò aggiunge: «Non tutti gli iscritti poi sono di Ponzone, ci sono anche bambini da fuori e magari la soluzione di Ronco logisticamente parlando non è così favorevole. Il rischio è anche di perdere iscritti».

Non convince tutto il Piano scuole

Al di là del problema contingente, è tutto il piano scuola a non convincere l’esponente di Fratelli d’Italia: «Sinceramente andare a togliere tutte le scuole da Ponzone la trovo una scelta assurda – riprende -. Stiamo parlando comunque di una delle frazioni più popolose di Valdilana e da settembre non avrà più né una scuola materna, né la scuola primaria. È così che questa amministrazione vuole incentivare le giovani famiglie a venire a Valdilana? Siamo messi male…».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *