Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Portula panchina rossa vandalizzata ancora prima dell’inaugurazione: oggi l’evento
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Portula panchina rossa vandalizzata ancora prima dell’inaugurazione: oggi l’evento

La struttura è stata rimessa a nuovo.

Portula panchina rossa vandalizzata ancora prima dell'inaugurazione: oggi l'evento

Portula panchina rossa nel mirino dei vandali prima dell’inaugurazione: è stata risistemata.

Portula panchina rossa vandalizzata

Nel mirino dei vandali anche la panchina rossa simbolo dell’impegno contro la violenza sulle donne. Appena sistemata all’esterno per essere inaugurata, la panchina posizionata a Portula è stata subito preso di mira dai vandali. Per fortuna è stata sistemata, la scritta è stata cancellata e ora si potrà organizzare la cerimonia del classico taglio del nastro, come già successo per le altre panchine rosse sistemate un po’ in tutta la Valsessera e nei paesi della Valsesia. L’inaugurazione si terrà sabato 11 settembre.

Scritte

A Portula una panchina rossa per dire no alla violenza sulle donne. L’iniziativa è curata dal Comitato della Croce rossa di Borgosesia in collaborazione con l’amministrazione comunale. La panchina rossa era stata posizionata nei giorni scorsi davanti al municipio, e poi tolta dal Comune visto che alcuni ignoti l’hanno rovinata incidendo una scritta. «Non ho parole – commenta il sindaco Fabrizio Calcia Ros – la panchina vuole essere un simbolo, per sensibilizzare le persone contro questo drammatico fenomeno. E poi ci sono persone irrispettose che si mettono a scrivere parole con un chiodo. Non ha senso. Ora abbiamo risistemato la panchina e la posizioneremo sabato mattina, sperando che non ci siano più episodi come questo». Analoghe panchine, sempre a cura del Comitato Croce rossa di Borgosesia, sono state posizionate in diversi paesi della Valsessera e della Valsesia per lanciare un segnale. Prima di Portula ci sono state inaugurazioni a: Borgosesia, Varallo, Guardabosone, Crevacuore, Coggiola, Cellio con Breia, Quarona, Pray, Alagna, Riva Valdobbia e Valduggia.

L’inaugurazione

«Abbiamo dovuto aspettare – conclude il primo cittadino – è da un anno e mezzo che pensavamo installare la panchina rossa, ma la pandemia non ce lo ha permesso. Ora ci ritroveremo insieme per fare questo gesto. Abbiamo invitato anche la dottoressa Renata Antonini responsabile dei servizi sociali della Valsesia e Valsessera, l’assessore ai servizi socio assistenziali dell’Unione montana Francesco Nunziata, il maresciallo dei carabinieri di Valdilana Damiano Mastrangelo e l’avvocato Luisa Ronco che si occupa di tematiche legate alla violenza sulle donne. Naturalmente l’invito è rivolto alla popolazione e ai rappresentanti delle associazioni del paese».
Per quanto riguarda la manifestazione va ricordato che l’appuntamento è alle 10,30 nella piazza del paese, la benedizione verrà impartita per l’occasione dal parroco di Coggiola don Carlo Borrione.

Tag:

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *