Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Postua virus mette in forse l’arrivo dei villeggianti francesi
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Postua virus mette in forse l’arrivo dei villeggianti francesi

Saltato il consueto appuntamento oltralpe di inizio maggio: impossibile muoversi con le attuali norme.

Postua virus mette in forse l’arrivo dei villeggianti francesi in estate.

Postua virus mette in forse l’arrivo dei “cugini” francesi

I “cugini” francesi seguono da vicino l’evolversi dell’emergenza Coronavirus in Italia e a Postua, pronti per tornare nelle loro case di villeggiatura. Ma bisognerà vedere se sarà possibile. Ogni estate infatti il paese triplica il numero di abitanti grazie alle famiglie che trascorrono le vacanza nella terra da cui partirono i loro nonni per andare a cercare fortuna. Intanto l’emergenza ha già fatto saltare la 62esima edizione del Raduno postuese che avrebbe dovuto svolgersi a Tolosa.

Un legame profondo

Quello tra Postua e i propri villeggianti è diventato un legame profondo, come testimoniano anche le tante richieste di informazione che arrivano agli amministratori comunali. «Di solito – racconta il sindaco Maria Cristina Patrosso – gli amici francesi arrivavano nel periodo di Pasqua per una prima vacanza, ma quest’anno è saltato l’appuntamento». Il paese era un po’ più vuoto: frontiere chiuse e divieto di raggiungere le seconde case.

Raduno postuese saltato

Quest’anno è saltato anche il famoso raduno postuese, il tradizionale incontro tra i discendenti dei vecchi emigranti stabilitisi in varie parti dell’Ovest francese. Lo scorso anno la 61esima edizione era stata ospitata a Clisson (foto in copertina), cittadina francese situata tra la Bretagna e la Vandea. La nuova edizione avrebbe dovuto svolgersi proprio nel fine settimana appena passato, a Tolosa, a cura di Martine e Lucien Benard della famiglia Vercelletto di Barinciano. Ma tutto è stato bloccato in attesa che l’emergenza passi.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente