Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pratrivero condominio al setaccio per un caso di legionella
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Pratrivero condominio al setaccio per un caso di legionella

Edificio “scagionato” dopo le indagini dell’Asl. «Meglio comunque far scorrere l’acqua ed evitare incrostazioni».

Pratrivero condominio al setaccio per un morto di legionella, ma non si trova nulla.

Pratrivero condominio al setaccio

Un condominio passato al setaccio dai tecnici a caccia di legionella. Accade al “Rivaccia”, lungo la strada che collega le frazioni Pratrivero e Cereie, nel Comune di Valdilana. O meglio: è accaduto qualche settimana fa, a seguito della morte di un residente ottantenne avvenuta appunto a causa del batterio della legionella. Un batterio non necessariamente mortale: ma che in qualche caso, magari in aggiunta ad altre patologie già presenti, può rivelarsi pericolosissimo.
LEGGI ANCHE: Intossicato in casa dal monossido, salvato dal centro I Cedri di Fara

Una polmonite mortale

L’uomo di Pratrivero è morto nel giro di pochi giorni: la violenta polmonite scatenata dal batterio non ha dato scampo al suo fisico. Era stato prelevato da un’ambulanza al manifestarsi dei primi gravi sintomi, poi sottoposto alle terapie del caso in ospedale, Ma non c’è stato modo di salvargli la vita. Gli impianti del condominio però non c’entrano nulla: così attesta il referto dell’Asl di Biella. Il condominio è “innocente”; i controlli sono stati eseguiti nella caldaia, nelle tubazioni, e ovviamente con particolare cura nell’alloggio dell’ottantenne. E tutto questo per tre volte, tra ottobre e novembre. Ma non si è trovato nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente