Attualità, Sport Borgosesia e dintorni -

Presidente calcio dilettanti in Valsesia visita i campi rovinati dall’alluvione

Può darsi che venga riconosciuto un risarcimento economico, magari sotto forma di sconto sulla quota di iscrizione ai campionati (appena si potrà riprendere a giocare).

Presidente regionale calcio dilettanti in visita ai campi alluvionati della Valsesia.

Presidente calcio dilettanti in Valsesia

Christian Mossino, neoeletto presidente del comitato regionale della Lega dilettanti di calcio, ha visitato la Valsesia. Accompagnato dai delegati Giulio Lanza e Gianni Baldin, ha voluto vedere i campi sportivi di Serravalle e Bettole, danneggiati durante l’alluvione dello scorso ottobre. Il “tour” era iniziato nel Torinese e proseguito nel Vco e nel Cuneese.

A Serravalle

Mossino, arrivato da Torino, si è fermato prima a Serravalle. Qui ad attenderlo, oltre ai dirigenti della Serravallese, anche il sindaco Massimo Basso e il suo vice Guido Bondonno. «Abbiamo fatto a Mossino il resoconto dei lavori svolti – spiega il vice presidente Massimo Togna -. Può darsi che ci venga riconosciuto un risarcimento economico, magari uno sconto sulla quota di iscrizione ai campionati, quando si potrà riprendere a giocare».

Nei giorni dell’alluvione aveva fatto scalpore la foto della persona sul canotto sul campo completamente sommerso dall’acqua. Per fortuna dopo qualche giorno la situazione era tornata alla normalità. La squadra era anche riuscita a giocare alcune partite di campionato, prima dell’interruzione per il virus.

Sono rimasti alcuni effetti collaterali, come la vernice scrostata negli spogliatoi o come il frigorifero del bar o il trattorino taglia erba danneggiati. In parte questi problemi sono stati risolti grazie all’intervento dei volontari della società.

A Bettole

Mossino, Lanza e Baldin sono stati poi accolti a Bettole dal presidente della società Alessandro Gallina. Con lui il segretario Stefano Bottinelli, il consigliere Maurizio Broglia Patron e l’assessore comunale Paolo Urban. A differenza di Serravalle, il campo della frazione borgosesiana è inagibile dall’alluvione. Nelle prime partite di campionato la squadra aveva dovuto cercare l’ospitalità in altri impianti della zona.

«Il problema principale – dichiara Gallina – è la sabbia che ha ricoperto il terreno di gioco, che non è più livellato come si dovrebbe. A breve l’amministrazione comunale dovrebbe iniziare i lavori, la visita di Mossino comunque ci ha fatto piacere».

Una mano dalla Lega dilettanti

Continua Gallina: «Il presidente ci ha spiegato che in Piemonte i campi inagibili sono parecchi e che come Lega dilettanti cercheranno di venire incontro in qualche modo alle società danneggiate. Siamo contenti anche della collaborazione con il Comune di Borgosesia e speriamo che a settembre, Covid permettendo, si possa iniziare la preparazione sul nostro campo rimesso in sesto».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *