Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Romagnano allarme Covid a villa Caccia: poi rientrato
Attualità Novarese -

Romagnano allarme Covid a villa Caccia: poi rientrato

Alcuni eventi e attività sono stati sospesi in via precauzionale, ma la situazione è potuta poi tornare alla normalità.

museo romagnano

Romagnano allarme Covid porta all’annullamento di alcuni appuntamenti al museo storico etnografico: l’emergenza è però rientrata e le attività proseguiranno normalmente.

Romagnano allarme Covid19

Sospensione delle attività in via precauzionale per sintomi simili a quelli del Covid, poi rivelatisi di diversa natura: dal Museo storico etnografico di Romagnano arriva un chiarimento per gli eventi annullati lo scorso fine settimana. Venerdì e sabato infatti avrebbero dovuto tenersi rispettivamente la pièce teatrale “In macchina” e la serata “La poesia della natura, la natura della poesia”. Tutte le attività erano state bloccate, così citava il comunicato, per motivi organizzativi.

I sintomi

«Alcuni giorni prima – afferma il presidente Franco Tinelli – l’intero personale del museo era venuto in contatto con una persona, che nella giornata di venerdì 11, aveva manifestato sintomi influenzali, potenzialmente riconducibili all’infezione da Covid-19. Il consiglio direttivo ha preferito sospendere tutte le attività al fine di tutelare la sicurezza degli utenti, del personale e dei volontari. Per non generare inutili allarmismi si è preferito addurre una motivazione generica, anche per tutelare la privacy delle persone coinvolte. Con il passare dei giorni, i sintomi manifestati dalla persona in questione non si sono rivelati riconducibili al Covid-19, dato che non poteva essere conosciuto venerdì. Ora le attività del museo riprendono regolarmente».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente