Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Scopello festeggia Arnalda, storica titolare del Bar Cervo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Scopello festeggia Arnalda, storica titolare del Bar Cervo

Festa di compleanno a sorpresa per i suoi 92 anni. Al Pub Manera è stato organizzato un aperitivo in suo onore.

Scopello festeggia Arnalda: originaria del Pavese, arrivò in Valsesia giovanissima.

Scopello festeggia Arnalda Crivelli

Ha compiuto 92 anni Arnalda Girani Crivelli, storica titolare del Bar Cervo, e a Scopello è stata organizzato un aperitivo al Pub Manera. La donna ha avuto sempre una marcia in più e ha visto crescere e sviluppare il piccolo paese ai piedi di Mera dal punto di vista turistico.
LEGGI ANCHE: Scopello principio di incendio allo storico pub Manera 

Una festa riuscita

Come hanno scritto i famigliari su Facebook, la festa è perfettamente riuscita: «Serata fantastica, indimenticabile, l’avete resa felicissima! È stato bellissimo vedere tanti amici di generazioni diverse abbracciarla e riempirla di affetto. C’erano anche amici venuti da lontano e apposta per lei che mi hanno detto “non potevamo mancare per l’Arnalda».

Una marcia in più

Arnalda è nata ad Arena Po, in provincia di Pavia. Era partita con destinazione Milano facendo la sarta con sua madre per poi continuare questo mestiere a Torino. Più tardi si era trasferita a Varallo dove, da ragazza, insieme al padre, intraprese l’attività di vendita e collezione di francobolli alla Borsa Filatelica di Milano. Ha quindi gestito il negozio di alimentari in piazza San Carlo a Varallo, insieme al marito Albino Crivelli. È stata titolare dal 1968 del Bar Cervo di Scopello, ancora insieme al marito, ed è sempre stata una commerciante con un passo più avanti di tutti nel proporre prodotti e intrattenimento che ancora oggi diverse generazioni ricordano.

Colonna portante di Scopello

È stata insignita dell’Aquila d’Oro Maestri del Lavoro, ha assistito alla nascita turistica di Scopello con la costruzione di tutti i condomini e, siccome gli impresari non potevano appoggiarsi a nessuna agenzia visto che a Scopello ancora non ce n’erano, si affidavano a lei per la vendita degli appartamenti. Oltre al bar, a fianco aveva aperto un negozio di parrucchiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *