Seguici su

Attualità

Self service in dialetto: Sgnaca ël tast verd e büta ij sòld

Pubblicato

il

Self service in dialetto: Sgnaca ël tast verd e büta ij sòld. Un’iniziativa di Eni che sta suscitando molta curiosità tra gli automobilisti.

Self service in dialetto: Sgnaca ël tast verd e büta ij sòld

Dopo altre Regioni, dal Nord al Sud, da pochi giorni anche in Piemonte nelle stazioni di servizio Eni si può selezionare sul terminale del self service la lingua preferita: oltre a italiano, inglese, spagnolo, tedesco e francese, anche il dialetto.
LEGGI ANCHE: Gattinara, bambini all’Ecomuseo per imparare il dialetto. Le foto

Solo da Eni

Il terminale del distributore self service che parla in dialetto è stato messo a punto dall’azienda Fortech in collaborazione con Eni e si basa su smartOPT, un sistema che, oltre a permettere di scegliere lingue internazionali diverse dall’italiano, consente anche di impostare il dialetto del luogo. Il gruppo non ha avuto timore di affrontare anche le sfide tradizionalmente più ostiche, tipo il dialetto barese.

Per quanto riguarda la nostra regione sembra che la pronuncia non sia perfetta, ma ovviamente la cosa ha incuriosito molti utenti. A Torino  sono già state attivate 68 stazioni di servizio, toccherà poi alle altre province.

2 Commenti

2 Comments

  1. ermanno marchina

    26 Luglio 2022 at 22:20

    che stupidata!!

  2. Eriberto

    27 Luglio 2022 at 8:09

    Sprecare soldi in cose inutili: ENI sa come si fa. Abbassate il costo dei carburanti, invece che sprecare tempo e risorse in queste cose. Il costo del petrolio greggio ha continuato a scendere, le accise sono sempre le stesse eppure chissà come mai il prezzo finale di benzina e gasolio non ha fatto che aumentare. E nessuno che dica o faccia qualcosa a tal proposito, grazie al fatto che la maggior parte degli italiani sono tenuti nell’ignoranza.

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *