Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle rilancia il castello di Vintebbio: pronto il progetto
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle rilancia il castello di Vintebbio: pronto il progetto

In programma diversi interventi per valorizzare le suggestive rovine e i percorsi che le raggiungono.

Serravalle rilancia

Serravalle rilancia il castello di Vintebbio: in programma tante migliorie per la storica struttura e i percorsi che la raggiungono.

Serravalle rilancia il castello

Serravalle vuole valorizzare il castello di Vintebbio. Oltre ad avviare interventi per il ripristino dei danni subiti a causa dell’alluvione, il Comune sta valutando come procedere con un progetto a cui tiene particolarmente. «Sempre che non si inaspriscano le regole anti contagio avremmo intenzione di promuovere la presentazione della riqualificazione della fortezza con gli organi competenti nel mese di novembre, al più tardi dicembre  – annuncia Guido Bondonno, vice sindaco -. Ho avuto modo di confrontarmi inoltre con chi si occupa del progetto esecutivo e in effetti sarebbe bello che per febbraio o marzo si riesca ad appaltare i lavori. In questo modo per il periodo estivo avremmo magari la possibilità di organizzare anche degli eventi per la comunità».

Gli interventi

Le opere da realizzare sono molteplici. Il Comune ha intenzione di potenziare i due percorsi che permettono di raggiungere la località, quindi la carrozzabile che parte dal bowling e sale verso Sella e il sentiero sterrato che dal cuore di Vintebbio permette di arrivare al castello a piedi.  E infine si provvederà alla sostituzione dei punti luce esistenti con il led, il che consentirà di avere un risparmio energetico e migliori prestazioni a livello luminoso. «Il tutto riusciremo a realizzarlo grazie ad un contributo che si aggira sugli 80mila euro, finanziato dal Gal – conclude Bondonno -. Da notare che Serravalle è arrivata seconda tra tutte le realtà che avevano presentato un progetto all’ente territoriale, segno che la nostra idea è piaciuta. In ogni caso, mi preme sottolineare che per le tempistiche dei lavori siamo condizionati dalla fase sanitaria che stiamo vivendo. Ci auguriamo che la situazione migliori e che all’inizio del prossimo anno si riesca a partire con le opere».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *