Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sindaco Lozzolo chiede l’abolizione del limite dei due mandati
Attualità Gattinara e Vercellese -

Sindaco Lozzolo chiede l’abolizione del limite dei due mandati

«Nessun limite di mandato nei piccoli centri». È sempre più difficile trovare candidati.

Sindaco Lozzolo chiede l’abolizione del limite dei due mandati nei piccoli centri.

Sindaco Lozzolo chiede l’abolizione del limite dei due mandati

Lozzolo condivide appieno l’iniziativa dell’Anpci (Associazione Piccoli Comuni Italiani) e della sua presidente Franca Biglio chiedendo al Ministro dell’Interno di eliminare il limite di mandato (cioè, un sindaco non può candidarsi per più di due legislature consecutive) per i sindaci dei piccoli Comuni.

LEGGI ANCHE: Lozzolo incassa 8mila euro di troppo sull’Imu: ora restituisce

Quorum a rischio

«Sono sempre meno le persone che si dedicano alla “cosa pubblica” – fa notare Roberto Sella -. E sono sempre più le liste uniche che rischiano di non raggiungere il quorum per via dei cittadini Aire (residenti all’estero, per lo più in Argentina) iscritti all’anagrafe comunale nell’elenco degli elettori, i quali in alcuni comuni sono addirittura in numero superiore alla metà degli elettori locali».

Candidati interessati ai permessi

«C’è poi il fenomeno, così detto, “mordi e fuggi” – fa notare Sella -, ovvero la presentazione di liste composte da cittadini interessati ai permessi, completamente estranei al posto, completamente al di fuori di qualsiasi contesto territoriale che poi si dimettono con il commissariamento assicurato».

Ma cosa si chiede?

L’Anpci chiede di eliminare il limite di mandato per i comuni fino a 15000 abitanti o, fino a 3000 residenti. Si chiede anche di ripristinare la sottoscrizione delle liste elettorali nei Comuni con meno di 1000 abitanti, oltre a scorporare, in caso di presentazione di una sola lista alle elezioni amministrative comunali, dal numero degli elettori i residenti Aire per evitare l’annullamento delle elezioni per mancanza del quorum richiesto per legge.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *