Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sizzano comune virtuoso: differenziato quasi il 90 per cento dei rifiuti
Attualità Novarese -

Sizzano comune virtuoso: differenziato quasi il 90 per cento dei rifiuti

Il sindaco: «I sacrifici dei cittadini e l’attenzione dell’amministrazione comunale sono stati premiati».

Sizzano comune virtuoso

Sizzano comune attento all’ambiente: i cittadini hanno ottenuto risultati decisamente buoni nella raccolta differenziata.

Sizzano comune virtuoso

I sizzanesi sono molto attenti al corretto smaltimento dei loro rifiuti: la raccolta differenziata raggiunge quasi il 90%. Emerge dai dati regionali del 2019, pubblicati nei giorni scorsi. Nel Basso novarese, Sizzano ha aumentato ulteriormente la differenziata, passando dal 73,54% del 2018 all’89,24% nell’anno successivo. «I dati – commenta il sindaco, Celsino Ponti – confermano che la scelta di passare al sacco conforme, due anni fa, ha premiato. Grazie all’impegno di tutti, Sizzano è oltre la media del consorzio che si aggira intorno all’84%. Abbiamo ancora un po’ di strada da fare per superare i tre comuni migliori, al 93%, ma è giusto che i sizzanesi sappiano che i sacrifici dei cittadini e l’attenzione dell’amministrazione comunale sono stati premiati. Questo ci permette di non abbassare le tariffe della differenziata, che sono sempre molto alte, ma di mantenerle come sono ora».

LEGGI ANCHE: Consorzio Rifiuti Novarese premiato: differenziata all’84%

Le spese

Le spese di smaltimento, soprattutto per quanto riguarda l’indistinto, aumentano sempre, così come le spese per dare il servizio. «Abbiamo elaborato un nuovo piano – afferma Ponti – che ci permetta di mantenere questi livelli e addirittura migliorarci. La sensibilizzazione della popolazione da parte dell’amministrazione ha avuto un buon riscontro».
L’area ecologica di Sizzano è situata dirimpetto al campo di calcio e raccoglie differenti tipologie di rifiuti; è accessibile solo con carta dei rifiuti da parte dei sizzanesi ed è gestita direttamente dal Comune.

Sacco conforme

«Siamo nel Consorzio dei rifiuti Medio Novarese da sempre, ma solo due anni fa siamo passati da una raccolta differenziata marginale (con il sacco nero) ad una raccolta differenziata con sacco conforme. Mentre tutto il resto bene o male si recupera, l’indistinto è il rifiuto meno riciclabile, però con questa attenzione ci si è portati ad un riciclaggio quasi totale. Prima andava messo tutto insieme e differenziato in un secondo tempo, con dei costi molto elevati, piuttosto che buttato nelle mega discariche con problematiche enormi sul post mortem della discarica. Il sistema della differenziata con sacco conforme, è sostenibile. C’è anche un sistema di sacco puntuale con microchip collegato con computer che identifica chi ha buttato il sacco stesso. Si va verso il “pago solo quello che ho buttato”».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *