Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Stagione sciistica, Anci chiede garanzie al Governo per l’apertura
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Stagione sciistica, Anci chiede garanzie al Governo per l’apertura

«C’è in ballo il futuro della montagna»

impianti sciistici

Stagione sciistica, Anci chiede garanzie al Governo per l’apertura.

Stagione sciistica

Sull’avvio della nuova stagione sciistica chiediamo garanzie e risposte certe. Vogliamo sapere quando e con quali accorgimenti potranno riaprire gli impianti. La montagna è in grave sofferenza: ci sono posti di lavoro stagionali da confermare e il settore turistico-ricettivo punta alla nuova stagione per “raddrizzare” una situazione a dir poco drammatica”.

Così il delegato alla montagna di ANCI Piemonte e vicesindaco di Baceno (VB), Stefano Costa, a nome dei sindaci delle località turistiche sede di impianti di risalita.

“C’è in ballo il futuro della montagna – prosegue Costa – le società di gestione degli impianti si erano già adeguatamente organizzate per la riapertura in sicurezza delle attività nel prossimo mese di dicembre. Chiediamo garanzie e risposte certe e, al tempo stesso, facciamo appello al buon senso, perché riteniamo che, con i giusti protocolli, la stagione sciistica possa ripartire e con essa l’economia dei territori montani, in questo momento ulteriormente isolati dal resto del mondo”.

“Le prossime riunioni della Conferenza Unificata, il Consiglio dei Ministri e i tavoli Governo-Enti locali dovranno sciogliere le ultime riserve. Rivolgiamo un appello accorato a Governo e Regione, con l’auspicio che giungano quelle conferme di riapertura attese da tutta la montagna”, conclude il vicepresidente Costa.

LEGGI ANCHE: Monterosa 2000 prepara la stagione dello sci e guarda oltre il Covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *