Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Strada Pray-Curino ancora ostaggio degli alberi caduti
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Strada Pray-Curino ancora ostaggio degli alberi caduti

Piante e rami provengono spesso da terreni privati: per questo è importante procedere al taglio.

Strada Pray-Curino

Strada Pray-Curino ancora segnata dall’alluvione e dalla neve.

Strada Pray-Curino

Reca ancora i segni del maltempo la strada provinciale della Coggiolasca che da Pray porta a Santa Maria di Curino. Il collegamento stradale porta i segni ancora dell’alluvione dello scorso ottobre, ma anche della nevicata di inizio dicembre. Salendo da Pray lungo le curve che portano poi a frazione Santa Maria si trovano infatti alcune strettoie a causa di smottamenti, ma anche alberi caduti a causa dell’abbondante nevicata. La Provincia di Biella è già intervenuta con i suoi cantonieri e con ditte specializzate per sistemare la zona, ma anche il Comune ha fatto la sua parte cercando di limitare i disagi.

Strada Pray-Curino

LEGGI ANCHE: Vigili del fuoco di Ponzone, liberata dalle piante la strada per Bellavista

Rami e piante

Al di là delle frane uno dei maggiori problemi che si sono riscontrati è la caduta di piante e rami per il peso della neve, si tratta in molti casi di piante che si trovano su terreni privati. Toccherebbe quindi al proprietario procedere al taglio di quelli pericolanti, una ordinanza emessa sempre dal Comune ma purtroppo spetto disattesa.
La strada della Coggiolasca è stata comunque sempre percorribile, anche se necessiterebbe di un intervento di messa in sicurezza globale.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *