Attualità Fuori zona -

Strage del Mottarone, Tadini torna libero

Si attende ancora la decisione della Cassazione su Perocchio e Nerini

Strage del Mottarone, Tadini torna libero.

Strage del Mottarone

Gabriele Tadini, caposervizio della funivia del Mottarone finito ai domiciliari dal 29 maggio, è tornato libero mercoledì sera. Tadini era finito subito nell’inchiesta, aveva fatto le prime ammissioni parlando dei famosi forchettoni. Il gip invece mise in libertà il titolare dell’impianto Luigi Nerini e il direttore di esercizio Enrico Perocchio. Questa decisione è stata successivamente ribaltata dal Tribunale del Riesame di Torino, che ha disposto il fermo giudiziario per Nerini e Perocchio, che hanno ricorso e sono in attesa che si esprima la Corte di Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *