Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Treno storico: a Borgosesia rinasce la colonna di rifornimento | LE FOTO
Attualità Borgosesia e dintorni Varallo e Alta Valsesia -

Treno storico: a Borgosesia rinasce la colonna di rifornimento | LE FOTO

La struttura, che si trova all'interno della stazione, è stata restaurata.

treno storico

Treno storico ha ora una colonna di rifornimento: è stata restaurata.

Treno storico, la colonna

Ricostruito un altro pezzo di storia della ferrovia. Il viaggio del treno storico verso Varallo domenica ha fatto tappa alla stazione di Borgosesia per l’inaugurazione della colonna idrica per il rifornimento delle macchine a vapore, rimessa a nuovo dopo il restauro. E’ un tassello in più voluto dal Museo ferroviario valsesiano e dalle amministrazioni comunali di Borgosesia e Varallo che credono in questo progetto.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

“Binari senza tempo”

La giornata rientrava nell’ambito del progetto dei “Binari senza tempo” ed era come sempre organizzata da Fondazione FS Italiane, Città di Varallo e Regione Piemonte, con il supporto tecnico del Museo Ferroviario Valsesiano. «Questa colonna – ha spiegato Eraldo Botta, in qualità di presidente della Provincia – è’ stata restaurata dall’ingegner Moretta che ringraziamo. Un bell’esempio di attaccamento al territorio».
La giornata è proseguita con il pranzo organizzato dall’istituto alberghiero di Varallo per i viaggiatori e per i volontari del Museo ferroviario valsesiano, una settantina in totale i partecipanti.

Il prossimo viaggio

Il prossimo viaggio è in programma per domenica 15 dicembre , il convoglio storico partirà anche in quel caso da Milano per raggiungere Varallo e per i passeggeri ci sarà una sorpresa. Troveranno la cittadina del Sacro Monte addobbata a festa in occasione di Natale con i mercatini.
Sarà l’ultimo viaggio dell’anno le iscrizioni sono già aperte. Ma sicuramente si punta a proseguire l’esperienza dei viaggi sul treno storico visto anche il notevole interesse che sta suscitando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente