Seguici su

Attualità

Troppi piccioni a Gattinara: multe a chi dà loro cibo

Ordinanza del sindaco per prevenire problemi igienici e ripulire case e monumenti.

Pubblicato

il

Troppi piccioni a Gattinara: multe a chi dà loro cibo. Ordinanza del sindaco per prevenire problemi igienici e ripulire case e monumenti.

Troppi piccioni a Gattinara: multe a chi dà loro cibo

A Gattinara è vietato dare da mangiare ai piccioni: chi verrà sorpreso a distribuire briciole ai pennuti verrà sanzionato con una multa. L’ordinanza è stata emessa dal sindaco Maria Vittoria Casazza per una questione di igiene pubblica.

Come in molte città (in Valsesia, per fare un esempio, anche Serravalle ha emesso un’ordinanza analoga), anche Gattinara deve infatti fronteggiare il problema di questi volatili che si sono adattati all’ambiente urbano. Anzi si sono proprio trovati bene, tanto da continuare a moltiplicarsi (di fatto non hanno predatori) e per questo costituire un problema. I piccioni infatti possono veicolare diverse malattie a causa degli agenti patogeni che si annidano nei loro escrementi, e pertanto e possono essere causa di eventuali possibili contagi per l’uomo e gli animali domestici.

Bisogna anche ripulire gli edifici dagli escrementi

Oltre al divieto di nutrirli, l’ordinanza obbliga anche i proprietari degli edifici a provvedere alla pulizia e alla disinfezione dei luoghi dove i volatili hanno nidificato, oltre che delle zone sottostanti. La presenza massiccia di questi animali negli ambienti urbani causa anche danni agli edifici pubblici e privati, oltre che ai monumenti.

«L’ordinanza – spiega il sindaco Maria Vittoria Casazza – è stata emessa per contenere il prolificare dei piccioni. Pertanto, anche a seguito delle numerosissime segnalazioni, ho ritenuto opportuno intervenire per arginare questo fenomeno, agevolato anche da alcune persone che danno loro cibo di varia natura».

1 Commento

1 Commento

  1. Tima

    15 Gennaio 2023 at 19:39

    Piccioni, creature che portano una serie di malattie pericolose anche per l’uomo, non a caso definiti i topi di fogna con le ali. Oltre a non dare loro del cibo, sarebbe il caso di provvedere a sterilizzazione di massa per contenere il numero di queste piaghe volanti.

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *