Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Un cimitero all’interno del polo logistico Amazon
Attualità Fuori zona -

Un cimitero all’interno del polo logistico Amazon

Il movimento delle Mascherine Tricolori chiede maggiori diritti per i lavoratori impiegati dalla multinazionale delle vendite online.

Un cimitero all’interno del polo logistico Amazon. Il movimento delle Mascherine Tricolori chiede maggiori diritti per i lavoratori impiegati dalla multinazionale delle vendite online.

Un cimitero all’interno del polo logistico Amazon

Nuova azione della Mascherine Tricolori contro Amazon, questa volta per i diritti dei lavoratori: hanno creato un cimitero nei pressi dei poli logistici di Vercelli e di Torino. Un cimitero simbolico davanti alle sedi Amazon, con le  tombe fittizie che recano delle scritte che rappresentano la morte dei diritti fondamentali dei lavoratori della multinazionale. Una situazione già segnalata dai sindacati in varie parti d’Italia.

Massima attenzione sul azienda di commercio elettronico

“Stiamo continuando a puntare i riflettori su Amazon per fare in modo che ai suoi dipendenti vengano riconosciuti i diritti lavorativi fondamentali – comunicano in una nota le mascherine tricolori -. È ormai noto che il colosso dell’e-commerce sottopaghi i propri dipendenti – continua il movimento anti-lockdown – e non conceda premi o benefit previsti dal contratto nazionale. Nonostante gli incassi milionari della società ai dipendenti è stata riconosciuta una gratifica di soli 300 euro in busta paga. Una miseria rispetto all’aumento del fatturato degli ultimi mesi”.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *