Seguici su

Attualità

Valdilana boom di richieste per il bonus spesa: più di 250

Pubblicato

il

Valdilana boom di richieste per il bonus spesa: più di 250 persone hanno chiesto aiuto.

Valdilana boom di richieste per il buono spesa

Sono già arrivate più di 250 domande per accedere ai buoni spesa del Comune di Valdilana, e il Comune deve rivedere i criteri di distribuzione. «Sono arrivate davvero tante richieste – conferma l’assessore Elisabetta Prederigo -. Abbiamo dovuto rivedere in parte i criteri anche per cercare di dare un aiuto davvero a tutti».

Un boom di casi

«Abbiamo dato dei criteri di priorità – riprende Prederigo -. Si terrà conto di chi per esempio non ha avuto alcun reddito nell’ultimo mese a causa del Covid-19, poi bisognerà tenere conto della presenza di figli o persone non autosufficienti». L’amministrazione comunale non si aspettava una richiesta così massiccia: «È la dimostrazione che purtroppo il Coronavirus ha colpito duro. Abbiamo scelto di dare un contributo mensile e non settimanale, anche per evitare spostamenti. Già in questi giorni procederemo con la consegna tramite i vigili urbani».

Per beni di prima necessità

Si potranno utilizzare i buoni spesa solo per beni di prima necessità, negli esercizi commerciali di Valdilana che hanno aderito, come da elenco che sarà pubblicato sul sito del Comune prossimamente. L’amministrazione ha avviato una indagine per coinvolgere appunto i negozianti e supermercati interessati ad aderire a questo progetto.

57mila euro

A Valdilana era stato assegnato dallo Stato il contributo di 57mila euro. «Abbiamo deciso di stanziare 50mila euro in buoni spesa di 25 euro che saranno appunto distribuiti a coloro che hanno fatto domanda e hanno le caratteristiche per ricevere il contributo – riprende ancora l’assessore -. Mentre 7mila euro saranno destinati alle due Caritas che operano sul territorio e all’associazione Delfino per i pacchi alimentari che già vengono distribuiti alle persone in difficoltà».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *