Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Valdilana più di cento autocertificazioni: i negozi chiedono il bonus 
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Valdilana più di cento autocertificazioni: i negozi chiedono il bonus 

Previsto il dimezzamento della Tari e una erogazione “una tantum” proporzionale al periodo di chiusura forzata.

Valdilana più di cento autocertificazioni: attività commerciali e dei bar hanno già aderito alla proposta di aiuto post-emergenza.

Valdilana più di cento autocertificazioni

Sono arrivate in pochi giorni un centinaio di richieste da parte dei commercianti al Comune di Valdilana per poter accedere al pacchetto del bonus per la ripartenza. Alcuni già in questi giorni inizieranno a ricevere il contributo promesso dall’amministrazione comunale che aveva stanziato la somma di 150mila euro.
LEGGI ANCHE: Centro estivo Valdilana: c’è posto per 124 bambini

Il pacchetto “rilancio”

Diverse le attività che hanno potuto godere degli aiuti: è stato previsto un contributo base pari al 50 per cento della tassa rifiuti e della tassa di occupazione delle aree pubbliche pagati nell’anno 2019, oltre a un contributo aggiuntivo a fondo perduto rapportato ai giorni di chiusura delle attività nel periodo di emergenza fino a un importo massimo di 500 euro. Questo a condizione che i beneficiari siano in regola con i pagamenti di imposte, tributi e tariffe di competenza.

Riaperture al completo

Ormai la riapertura è al completo con alcune novità. In tanti hanno sfruttato gli spazi esterni per poter accogliere meglio e in sicurezza i propri clienti, soprattutto i bar. In questo modo caffè e aperitivi si possono organizzare in modo distanziato e sicuro. Diversi hanno proseguito anche con il take away che è una formula nuova ma che piace e forse fa sentire alcuni clienti più sicuri.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente