Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Valsessera ricorda Tino Deambrosis, impresario funebre

Aveva fondato la “Valsessera”, poi confluita nella “Irof”. Lascia l’affezionata Nezha con Kamal, cugini e parenti.

Valsessera ricorda Tino Deambrosis, aveva 67 anni ed è morto all’hospice di Gattinara dopo una malattia.

Valsessera ricorda Tino Deambrosis

Una persona con uno spiccato senso dell’ironia e a cui piaceva la compagnia. Così gli amici di Pray ricordano Agostino Deambrosis, da tutti conosciuto come Tino, storico impresario funebre. Inizialmente era titolare dell’impresa funebre “Valsessera”, poi confluita nella attuale “Irof”. Aveva 67 anni ed è morto all’hospice di Gattinara dopo una malattia. Il funerale è stato celebrato a Pray, nella chiesa di Santa Rita, giovedì 14 novembre e si è concluso al cimitero di Pianceri Alto con corteo di auto.

Impresario funebre, tipografo e bocciofilo

Tino Deambrosis aveva iniziato la sua attività di impresario funebre sin da giovane, diventando poi titolare della “Valsessera” con sede a Pray, una delle ditte storiche nel settore. Fino al 1995 l’azienda era sia impresa funebre che tipografia, poi dal 1996 aveva portato avanti soltanto l’attività funeraria con la ditta confluita nell’attuale “Irof”. Era anche un grande appassionato di bocce, un’attività che aveva svolto sin da ragazzo e proseguiva a praticare nel tempo libero. Aveva fatto parte anche del direttivo della bocciofila del paese con incarichi sociali. Continuava a giocare a bocce per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *