Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo cane sporca e padrone non pulisce: 100 euro di multa
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo cane sporca e padrone non pulisce: 100 euro di multa

Giro di vite nei confronti dei proprietari o conduttori di animali che non rispettano le regole.

Varallo cane sporca e padrone non pulisce: 100 euro di multa. Giro di vite nei confronti dei proprietari o conduttori di cani che non rispettano le regole. Il Comune di Varallo sceglie la linea dura.

Varallo cane sporca e padrone non pulisce: 100 euro di multa

«In seguito a un nuovo episodio verificatosi proprio sabato e alle lamentele che frequentemente raccolgo da parte dei cittadini – scrive il sindaco Eraldo Botta in una nota -, richiamo i proprietari o conduttori degli animali da affezione e in particolare dei cani, al rispetto dell’ordinanza numero 73 del 2017 con la quale viene disciplinato il loro comportamento».

LEGGI ANCHE Cane chiuso in garage per 14 giorni

Regole

Le regole da rispettare sono chiare: proprietari e conduttori dei cani che si trovino su suolo pubblico devono essere muniti di idonea attrezzatura per la raccolta degli escrementi e di idoneo contenitore d’acqua per il lavaggio del suolo pubblico dopo deiezioni liquide o solide del cane. E’ obbligatorio inoltre raccogliere gli escrementi e depositarli nei contenitori per i rifiuti solidi urbani; si deve lavare il suolo pubblico dopo deiezioni liquide o solide del cane e impedire agli stessi di orinare su aiuole, fiori e arredo urbano in genere, portoni, muri pubblici e privati. Al proprietario del cane che, ripreso dalle telecamere durante il suo passaggio su suolo pubblico, non ha provveduto al rispetto di quanto previsto, ovvero non ha ripulito con acqua che è obbligatorio portare con sé durante le passeggiate sul suolo pubblico, è stata inflitta una sanzione di 100 euro. «La nostra bella Città merita rispetto – ribadisce il primo cittadino -, curiamone l’igiene e il decoro».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *