Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Varallo ospita Borderline Art Festival: la città si riempie di opere
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Varallo ospita Borderline Art Festival: la città si riempie di opere

Chi vuole sostenere il festival può farlo con un’offerta libera attraverso la campagna di tesseramento (stand a Palazzo D’Adda e nel cortile della biblioteca).

Varallo ospita Borderline Art Festival: più di cento artisti nel fine settimana.

Varallo ospita Borderline Art Festival

Ultime ore per concludere i preparativi in vista della seconda edizione del “Borderline Arte Festival”. Questa sera, venerdì 25 settembre, alle 19, al Sacro Monte si terrà l’inaugurazione dell’evento con il concerto di “Carlot-ta”, nella piazza dei Tribunali dove, fino al termine del festival, si potranno ammirare le installazioni del gruppo di artisti dell’associazione culturale “Asilo Bianco” e le opere di Claudio Bonomi.

Chiudere in bellezza

Per l’occasione all’“Albergo del Pellegrino” si potranno gustare menù dedicati all’iniziativa. La serata si concluderà a Varallo con il dj set alla birreria “Gambrinus”.
LEGGI ANCHE: Varallo vecchia Giardinetta diventa opera d’arte

Città invasa da installazioni artistiche

Nelle giornate di sabato e domenica dalle 10 alle 21.30 si potranno, seguendo un percorso che si snoda dalle Scuderie di Palazzo D’Adda fino alla fine di via Umberto I, visionare e godere delle opere di più di 130 artisti, alcuni anche di fama internazionale, che hanno preso parte all’iniziativa e al progetto “Art Invasion” che in queste ultime settimane ha movimentato la vita cittadina con l’apparizione costante e progressiva di opere e installazioni.

Gli edifici coinvolti

Il percorso espositivo si snoda da Palazzo D’Adda, i portici della chiesa di San Giacomo, piazza Antonini, “Varallo Beach”, ponte Antonini e piazza Calderini. Quest’anno il festival toccherà anche Palazzo dei Musei e per l’occasione sarà possibile accedere alle sue collezioni e all’esposizione di “Studio Nucleo” di Torino con un ingresso ridotto di 4 euro, mentre si potrà visitare gratuitamente l’allestimento nella chiesa di San Carlo.L’esposizione proseguirà negli spazi della biblioteca civica, in piazza Buonanno, all’esterno della collegiata di San Gaudenzio, in piazza Vittorio, a Villa Durio e infine a Villa Barbara.

Spettacoli e musica

La visione delle opere d’arte sarà accompagnata da un ricco programma di spettacoli e musica. Nella giornata di sabato le esibizioni musicali si protrarranno dalle 15 fino a tarda sera, mentre domenica gli spettacoli inizieranno alle 14 e proseguiranno fino alla conclusione dell’evento. Il programma completo e dettagliato sarà fruibile attraverso le mappe distribuite in città.

Una birra speciale per il Rifugio Miletta

All’interno dell’evento prende spazio anche il progetto benefico a favore del “Rifugio Miletta”, organizzazione no-profit che si prende cura di animali in difficoltà e Centro di recupero per animali selvatici per il quale gli artisti hanno donato alcune opere esposte nello spazio messo a disposizione in via Osella. Per l’occasione sarà disponibile “The First”, la birra creata per l’evento. Nella zona di ponte Antonini sarà presente un’area ristoro.

Sostenere il festival

Chi vuole sostenere il festival può farlo con un’offerta libera attraverso la campagna di tesseramento portata avanti dai curatori dell’evento presenti con due stand a Palazzo D’Adda e nel cortile della biblioteca.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente