Seguici su

Attualità

Varallo premio Turcotti quest’anno andato a Elisa e Luca

Pubblicato

il

Varallo premio Turcotti

Varallo premio Turcotti a distanza: il riconoscimento è andato a Elisa Bertozzi e Luca Allegra.

Varallo premio Turcotti online

Il premio “Turcotti” si sposta online, ma prosegue nel solco della tradizione. La consegna della nona edizione della borsa di studio titolata al professor Giovanni Turcotti, ex allievo, prima, e insegnante dell’istituto “D’Adda” di Varallo, poi, è avvenuta sabato pomeriggio in via telematica: gli studenti premiati, i docenti con la preside e l’istitutrice del premio, Marinella Mazzone, si sono connessi in videochiamata per una cerimonia in cui sono state lette le motivazioni che hanno portato la commissione a scegliere i due vincitori per l’anno scolastico 2019-2020. Sono Elisa Bertozzi e Luca Allegra, classe 2001, diplomati rispettivamente al liceo classico e al linguistico. Oltre ad avere alle spalle una brillante carriera scolastica, gli studenti incarnano anche alcuni aspetti che hanno caratterizzato la vita di Giovanni Turcotti, proprio come nello spirito del premio istituito da sua moglie Marinella.

L’università

Nel decennale della fondazione del centro studi titolato al professore, inoltre, la borsa di studio è stata assegnata per la prima volta in nove anni a un membro degli scout, associazione in cui aveva militato a lungo anche Turcotti: è la serravallese Bertozzi, da oltre dieci anni impegnata nelle attività del gruppo di Gattinara. Dall’inizio del nuovo anno accademico, frequenta l’università di filosofia a Venezia, dove si è trasferita per portare avanti il suo percorso di formazione. Ha scelto invece Milano Luca Allegra, di Scopa, che si è iscritto a mediazione linguistica per russo e cinese.
«È una soddisfazione e un piacere per me consegnare questo riconoscimento a due studenti così brillanti – ha detto durante la cerimonia Marinella Mazzone Turcotti, mecenate di vari eventi culturali in Valsesia -. Il premio è un piccolo contributo per promuovere il percorso scolastico di giovani che, oltre ad avere dei buoni voti, si siano distinti per l’interesse nei diversi ambiti che hanno rappresentato la vita di Giovanni».

Elisa

Più che i voti in pagella, comunque di alto livello, è stato infatti il profilo personale dei due ragazzi a far ricadere su di loro la scelta della commissione. «Elisa ha percorso il liceo animata da forti motivazioni e volontà di crescita – ha ricordato il professor Massimo Bonola -. La sua sensibilità verso i valori umani, quali la solidarietà e la responsabilità di ciascuno verso la fragilità dei più deboli, è progredita parallelamente allo sviluppo intellettuale e ha trovato la sua sintesi ideale nella vita associativa dello scoutismo. Negli ultimi anni di liceo, inoltre, ha assunto anche impegni lavorativi, sacrificando a essi parte del suo tempo libero. Le sue scelte di formarsi al liceo classico, di educarsi nello scoutismo e di proseguire gli studi in filosofia ripropongo a noi che lo abbiamo conosciuto l’itinerario di Giovanni e ci consentono di veder rivivere in lei la sua stessa passione».

Luca

Parole di elogio sono andate anche ad Allegra. Queste, le motivazioni lette dalla docente Sabrina Contini: «Estroverso e comunicativo, Luca ha evidenziato un autentico interesse per tutte le discipline e si è impegnato a valorizzare sempre le sue brillanti capacità attraverso la costanza e l’impegno. Vero trascinatore della classe in tutte le attività, si è cimentato nella fotografia, nell’arte e nella scrittura. Interessato alla storia e alla filosofia, ha trova anche occasioni esterne alla scuola per incrementare le sue doti speculative e di riflessione personale, come la scelta di affrontare cammino di Santiago de Compostela. Per questo, si ritrova in lui lo spirito che ha orientato la vita e le scelte di Giovanni Turcotti».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *