Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Video dell’automobilista che insegue in auto branco di lupi (e polemica)
Attualità Fuori zona -

Video dell’automobilista che insegue in auto branco di lupi (e polemica)

Ennesimo episodio che ripropone l'eterno scontro sulla gestione di questi predatori.

Video dell’automobilista che insegue in auto branco di lupi (e polemica). Ennesimo episodio che ripropone l’eterno scontro sulla gestione di questi predatori.

Video dell’automobilista che insegue in auto branco di lupi (e polemica)

Una storia che arriva da lontano, dal Veneto, ma che ci tocca comunque da vicino viste le ripetute e sempre più frequenti segnalazioni di lupi in Valsesia e Valsessera. Un automobilista procede a 50 chilometri all’ora in una strada di montagna per inseguire un branco di lupi che non riusciva a uscire dalla carreggiata e rientrare nel bosco a causa della neve ai lati. Monta la polemica in merito al video pubblicato da un automobilista al Passo Tre Croci, in provincia di Belluno, Veneto. Eccolo.

Come si vede, l’uomo ha tallonato il branco di lupi, approfittando del fatto che gli animali non riuscissero a tornare nel bosco.

“Mi hanno mangiato le mucche, ma bisognava fare silenzio…”

E ha filmato la sua “impresa”, per poi postare il video sui social. Le immagini, ma soprattutto le espressioni usate dall’uomo, stanno facendo montare la polemica. Sulle barricate, ovviamente, gli animalisti che condannano il contenuto e l’autore del filmato.

“Eccoci qua, passo Tre Croci verso Auronzo – si sente nel video – Beccati in pieno. Il lupo non c’è? E questo cos’è? E siamo a 50 all’ora. C’è chi dice che è uno sciacallo. No questo video prova che ci sono i lupi in valle. Quest’estate mi hanno mangiato le mucche in malga, però bisognava fare silenzio… Questi sono i classici lupi italiani. Adesso li scanno, voglio vedere. Impressionante, non cedono di mezza virgola, stanno correndo come bestie”.

La polemica

Da parte di associazioni ambientaliste, il video è subito stato additato come pessimo esempio:

“Un automobilista senza scrupoli si diverte a terrorizzare dei poveri lupi correndogli dietro con l’auto fino allo sfinimento dei poveri animali”

La difesa dell’automobilista

Dopo le critiche, l’autore del filmato ha comunque spiegato che stava andando piano e che non voleva certo fare male agli animali. Il problema della convivenza con questi animali è un tema molto attuale: in Piemonte ad esempio la questione degli abbattimenti selettivi è molto dibattuta.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *