Seguici su

Cronaca

Alpinisti dispersi sul Monte Rosa: morte due donne

Pubblicato

il

Alpinisti dispersi

Alpinisti dispersi sul Monte Rosa: non c’è stato niente da fare, purtroppo, per le due donne, uccise dall’ipotermia. Salvo invece il 27enne che era con loro.

Alpinisti dispersi

Ha avuto esito tragico, purtroppo, la ricerca di tre persone disperse sul Monte Rosa nella serata di sabato 3 luglio. Come riporta Prima Chivasso, i tre alpinisti italiani sono stati raggiunti sotto la Piramide Vincent, a quota 4150 metri, e portati al rifugio Mantova. Le due donne, Martina Svilpo, di 29 anni, residente a Crevoladossola e Paola Viscardi, di 28 anni, residente a Trontano, nel Verbano, non ce l’hanno fatta: troppo grave l’ipotermia. I tentativi di rianimazione cardiopolmonare si sono rivelati vani. Il 27enne di Pettenasco che era con loro è stato ricoverato ma per fortuna non è in gravi condizioni.

Soccorsi difficili

Le operazioni di soccorso sono state particolarmente difficoltose. I tecnici del Soccorso alpino valdostano, insieme ai soccorritori di Alagna e del Sagf di Cervinia, si sono trovati a lavorare con un forte maltempo, con vento e bufera tali da impedire all’elicottero di Air Zermatt l’avvicinamento. In tarda notte gli svizzeri sono riusciti a raggiungere il Mantova. I carabinieri di Gressoney  hanno supportato le operazioni così come le società di impianti a fune Monterosa Sky e Monterosa 2000, che hanno aperto per consentire l’avvicinamento dei soccorritori fino a Indren.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *