Seguici su

Cronaca

Avvisa la moglie di aver sbagliato sentiero. Poi muore precipitando per 100 metri

Pubblicato

il

Avvisa la moglie di aver sbagliato sentiero. Poi muore precipitando per 100 metri. Tragica fine di un 70enne nel parco nazionale della Val Grande.

Avvisa la moglie di aver sbagliato sentiero. Poi muore precipitando per 100 metri

Era partito venerdì 20 maggio da una frazione di Premosello Chiovenda, nell’Ossola, per una camminata nel parco nazionale della Val Grande. Ma Claudio Pagnoni, classe 1952 e residente a Domodossola, non ha fatto più ritorno.

Era diretto all’alpe Saler, ma già nella mattinata aveva contattato la moglie per riferirle di avere sbagliato percorso. Poi, più nulla. Fino al tardo pomeriggio quando la moglie, preoccupata che l’uomo non avesse dato più notizie, aveva lanciato l’allarme.
LEGGI ANCHE: Precipita per 300 metri: morto escursionista di 26 anni

Le ricerche e il ritrovamento del corpo

Sono state attivate le ricerche con vigili del fuoco, soccorso alpino della Guardia di finanza, Soccorso alpino e carabinieri.

Grazie al tracciamento del suo telefono cellulare, è stato possibile raggiungere l’uomo. Ma ormai senza vita: era precipitato in un dirupo per un centinaio di metri.
Foto d’archivio

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *