Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Braccio rotto per uno studente: un prof in tribunale
Cronaca Novarese -

Braccio rotto per uno studente: un prof in tribunale

Il docente respinge le accuse addebitate dal ragazzo

investì la figlia

Braccio rotto di uno studente di Lesa: il caso è approdato all’analisi del tribunale di Verbania.

Braccio rotto per un allievo

Professore e alunno in tribunale a Verbania per un caso risalente al 2015. Lo racconta NovaraOggi. Secondo le accuse, il professore avrebbe causato la rottura del braccio dell’allievo. Ma il docente respinge l’addebito. L’ipotesi di reato è quella di abuso dei mezzi di correzione e di disciplina.

L’episodio

I fatti risalgono al 12 novembre 2015. Lo studente, allora quindicenne, frequentava il primo anno di una scuola superiore a Lesa. Secondo la sua testimonianza, il docente accusato sarebbe intervenuto in supporto a un’altra insegnante. Avrebbe quindi fatto uscire dalla classe il ragazzo e, in un’altra aula, l’avrebbe spinto, causandogli una caduta e la conseguente frattura.

La replica

Il professore, invece, riferisce una versione decisamente diversa. Toccherà quindi ai giudici fare chiarezza su cosa sia effettivamente accaduto quel giorno e giudicare di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente