Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Colpito dal nipote con un tubo di metallo: 83enne in ospedale
Cronaca Fuori zona -

Colpito dal nipote con un tubo di metallo: 83enne in ospedale

Il ragazzo, di 25 anni, soffre di schizofrenia. E' stato arrestato per tentato omicidio.

droga spedita

Colpito dal nipote alla testa, ripetutamente, con un tubo di metallo: un uomo di 83 anni, di Cigliano, è ricoverato in ospedale in prognosi riservata. Il ragazzo, sofferente di schizofrenia, è stato arrestato.

Colpito dal nipote con un tubo

Un ragazzo di 25 anni di Cigliano è stato arrestato per tentato omicidio. I fatti sono accaduti questa mattina alle 11, a Cigliano. Lo riporta Notizia Oggi Vercelli. A dare l’allarme è stata la nonna del ragazzo: la donna ha spiegato che il marito, di 83 anni, era stato colpito ripetutamente alla testa con una sbarra di metallo. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e i soccorritori del 118, che hanno trovato l’uomo a terra con traumi alla testa e al viso.

Un ragazzo tranquillo

Il 25enne è affetto da una forma di schizofrenia. Finora, il ragazzo non aveva mai mostrato alcun comportamento violento: al contrario, è una persona tranquilla e taciturna. È seguito inoltre con attenzione dai suoi familiari e si sottopone a trattamenti periodici al Centro di Igiene Mentale di Vercelli.

La ricostruzione

Oggi, come d’abitudine, il ragazzo si era recato a trovare i nonni. Raggiunto il nonno nel giardino, però, l’ha colpito ripetutamente al capo con un tubo di ferro, probabilmente raccolto nelle vicinanze, apparentemente senza alcun motivo. Il 25enne è stato accompagnato all’ospedale di Vercelli: sottoposto a ricovero nel reparto di Psichiatria, è stato arrestato per tentato omicidio. L’anziano è invece ricoverato nel reparto di terapia intensiva, in prognosi riservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *