Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Lavoro nero: denunciato un imprenditore edile
Cronaca Fuori zona -

Lavoro nero: denunciato un imprenditore edile

Nel cantiere non venivano applicate le necessarie misure di prevenzione e sicurezza.

nel laboratorio

Lavoro nero: i carabinieri hanno controllato un cantiere a Stroppiana, riscontrando la presenza di otto lavoratori non assunti. Cinque erano anche in Italia irregolarmente.

Lavoro nero in cantiere

Nel cantiere lavoravano otto persone in nero, di cui cinque, straniere, sprovviste di permesso di soggiorno. È emerso durante un controllo dei carabinieri a Stroppiana, nel Vercellese. Lo racconta Notizia Oggi Vercelli. Il cantiere era stato allestito per demolire un vecchio cascinale. I militari hanno notato che alcuni dei lavoratori erano sprovvisti di dispositivi di protezione. Tre, inoltre, erano al piano superiore della struttura, malgrado il rischio di crollo.

Le sanzioni

I carabinieri hanno quindi deferito in stato di libertà l’imprenditore edile, un 43enne di origine albanese residente in provincia. È stata disposta anche la sospensione dell’attività imprenditoriale. Dopo avere accertato il mancato utilizzo delle necessarie misure di prevenzione e sicurezza nel cantiere, i militari hanno irrogato sanzioni amministrative ed ammende per l’importo complessivo di oltre 50.000 euro, recuperando contributi previdenziali per circa 1.500 euro.

Nel Biellese, un caso di lavoratori in nero è stato scoperto in un pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente