Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Macchinette scassinate nella sala slot: due arresti
Cronaca Fuori zona -

Macchinette scassinate nella sala slot: due arresti

E' accaduto ieri pomeriggio a Gaglianico.

tradito dal tatuaggio

Macchinette scassinate nella sala slot di Gaglianico: due persone sono state arrestate dai carabinieri.

Macchinette scassinate nella sala slot

Sono stati sorpresi a scassinare le slot machine di una sala da gioco di Gaglianico: è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri. Lo riporta La Nuova Provincia di Biella. I carabinieri hanno arrestato due giovani di 21 e 25 anni, di origine rumena, provenienti dalla provincia di Milano e con precedenti per reati contro il patrimonio.

La scoperta

Ad accorgersi della presenza di due persone intente a scassinare le slot è stato il gestore, grazie alle telecamere del sistema di videosorveglianza. Quando si è avvicinato, gli hanno intimato di farsi gli affari propri e fingere di non vedere, pur senza passare alla violenza.

L’intervento dei carabinieri

Nel frattempo sono stati allertati i carabinieri. La pattuglia è arrivata velocemente, tanto da riuscire a bloccare uno dei due in flagranza di reato. L’altro, invece, si era dato alla fuga a bordo di un’auto. Grazie all’organizzazione di posti di blocco, la sua Opel Astra è stata intercettata e bloccata nei pressi del casello dell’autostrada di Carisio. Entrambi sono stati arrestati. Il bottino, circa 2mila euro, è stato recuperato. In auto c’erano anche arnesi da scasso e telefonini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente