Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Notte di controlli in Valsesia, saltano le patenti di cinque giovani ubriachi
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Notte di controlli in Valsesia, saltano le patenti di cinque giovani ubriachi

Sono stati intensificati i controlli lungo le strade.

Notte di controlli in Valsesia, salto le patenti di cinque giovani ubriachi

Notte di controlli dopo la fine del coprifuoco: deferiti cinque giovani.

Notte di controlli

Niente più “orari limite” e l’estate che si fa sentire: per quanto possa essere entusiasmante vedere i primi segni di ritorno alla normalità, occorre ricordare che ci sono regole da rispettare. Dalla fine del coprifuoco, cioè da lunedì, sono stati ben cinque gli automobilisti denunciati dai carabinieri di Borgosesia per guida in stato di ebbrezza.
La scorsa notte, in concomitanza con la fine del coprifuoco imposto dalle norme anticovid, sono stati intensificati i controlli lungo le strade della Valsesia. Era ovviamente in previsione un maggiore afflusso di automobilisti; un po’ meno ovvio che tale maggiore presenza si sia concretizzata in giovani ubriachi al volante.

LEGGI ANCHE: Ubriaco e senza patente provoca un frontale: 2 ragazzi in ospedale

Deferiti

Al termine della lunga notte di controlli stradali, gli equipaggi dei carabinieri dell’aliquota radiomobile di Borgosesia, hanno identificato alcune decine di ragazzi. Cinque sono stati deferiti alla Procura di Vercelli, in quanto trovati alla guida in palese stato di ebbrezza alcolica, con valori molto elevati ed in condizioni psicofisiche molto alterate. Tanto che i militi hanno dovuto chiamare i famigliari per riportarli a casa insieme ai loro autoveicoli, evitando così di causare incidenti stradali. Per loro è previsto il ritiro e la sospensione della patente.

Un comportamento rischioso

Spesso i giovani che esagerano con l’abuso di alcool non si rendono conto che tale comportamento, oltre a mettere a repentaglio la propria incolumità, mette in pericolo quella dei passeggeri che trasportano o peggio ancora dei conducenti “incolpevoli” di altri veicoli che incrociano lungo la strada.
I carabinieri quindi invitano i giovani ad evitare di eccedere nell’abuso di sostanze alcoliche, mentre ai gestori dei locali chiedono di non somministrarle a chi è già palesemente alterato. Tra l’altro se il conducente in stato di ebbrezza provoca un incidente stradale, le sanzioni sono raddoppiate ed è disposto il fermo amministrativo del veicolo per 180 giorni.
I controlli stradali proseguiranno anche nelle prossime serate e notti, estendendoli anche nei locali ove i giovani si ritrovano.

Tag:

Un Commento

  • angelo ha detto:

    Giusti i controlli giustissimi i provvedimenti e le sanzioni,ma dire ubriachi a delle persone che sono fuori dal limite non é corretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *