Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Paziente deceduta all’ospedale nessuno avvisa i parenti
Cronaca Fuori zona -

Paziente deceduta all’ospedale nessuno avvisa i parenti

Il caso a Vercelli

si spara

Paziente deceduta all’ospedale di Vercelli, i parenti l’hanno scoperto solo il giorno dopo.

Paziente deceduta nessuna comunicazione

È un momento davvero drammatico quello vissuto da una famiglia di Santhià. Nelle scorse settimane, in seguito a un malore, una donna di 88 anni è stata ricoverata per un’embolia nel reparto di Neurologia dell’ospedale di Vercelli. Qui, ha ricevuto giornalmente le visite dei parenti.

L’ultima visita

A inizio mese, come di consueto, i suoi familiari le avevano fatto visita nel primo pomeriggio. Le sue condizioni apparivano quelle abituali. Poco dopo, però, purtroppo, la donna si è spenta. Tuttavia, i suoi parenti hanno spiegato di non avere ricevuto alcuna comunicazione.

Il giorno successivo

Il giorno successivo, dunque, i suoi parenti si sono apprestati a farle visita come di consueto. Arrivati alla sua camera, però, non hanno trovato la loro familiare. Hanno chiesto informazioni e solo allora sono venuti a sapere la triste notizia.

Il messaggio dell’Asl

«Porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia. – hanno fatto sapere dall’Azienda Sanitaria – Siamo addolorati per questo inescusabile errore e stiamo adottando i provvedimenti ritenuti adeguati alla gravità dello stesso. Il dottor Coppo e i suoi collaboratori di neurologia restano a disposizione dei loro pazienti con la consueta cura e competenza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente