Seguici su

Cronaca

Psicosi coronavirus: donna cinese aggredita

Pubblicato

il

psicosi coronavirus

Psicosi coronavirus: ancora un’aggressione ai danni di una donna di origine cinese a Torino.

Psicosi coronavirus

Nascondersi dietro la “scusa” del coronavirus per dare sfogo al più becero razzismo. A Torino una coppia ha aggredito una donna di origine cinese accusandola di «avere il virus». La donna stava camminando nel centro storico quando due persone l’hanno picchiata, costringendola a ricorrere alle cure dell’ospedale.

Un altro episodio

La donna, che vive a Torino dal 1997 e gestisce un bar in città, è la seconda vittima di un’aggressione di questo tipo. Alcuni giorni fa una giovane coppia di cinesi (peraltro a loro volta residenti da anni in Italia) era finita nel mirino di un gruppo di teppisti.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *