Seguici su

Cronaca

Pugni e schiaffi per rubare il cellulare: due arresti

Pubblicato

il

festa in casa

Pugni e schiaffi per farsi consegnare il cellulare: due persone sono state arrestate a Biella.

Pugni e schiaffi per il telefono

Sono accusati di rapina in concorso: due giovani di origine marocchina di 23 e 29 anni sono stati arrestati in flagranza di reato a Biella. Lo riporta La Provincia di Biella. I fatti sono avvenuti nella centrale piazza Duomo, intorno alle 22,30 di venerdì sera.

La rapina

I due sono accusati di avere afferrato violentemente al collo e colpito con calci e pugni la vittima, per obbligarla a consegnare il proprio cellulare. La polizia si è messa subito sulle loro tracce, trovandoli poco distante. Erano in compagnia di una ragazza.

Il cellulare

Alla vista degli agenti, i due hanno tentato di dare a lei il cellulare, ma il telefono è caduto a terra. I poliziotti hanno appurato che il dispositivo era proprio quello rubato poco prima: è scattato così l’arresto e i due giovani sono stati portati nel carcere di Biella.

Immagine di repertorio

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *